Pomigliano: “Con il sen(n)o di poi” di Imma Pezzullo

Un sano confronto tra gli ospiti del salotto pomiglianese dell'Associazione “I colori della poesia” ha delineato un libro che racconta l’esperienza personale della scrittrice che scopre di essere ammalata di cancro

495

Sabato 12 ottobre presso la libreria Wojtek di Piazza Leone, l’Associazione “I colori della poesia” di  Annamaria Pianese, una delle voci femminili  più conosciute nell’ambito culturale pomiglianese, ha presentato il libro “Con il sen(n)o di poi” dell’autrice Imma Pezzullo. Oltre alla scrittrice sono intervenuti al dibattito, l’editore Salvatore Principe di Diogene Edizioni e il senologo Dottor Ciro Saccone.


Un sano confronto tra gli ospiti del salotto pomiglianese, ha delineato un libro che racconta l’esperienza personale della scrittrice, una giovane donna che scopre un giorno di essersi ammalata. Imma racconta di come la scrittura le sia servita da deterrente per superare la paura e affrontare questo “cattivone”, come ironicamente lei stessa definisce il suo cancro, fino ad arrivare alla rinascita riscoperta nel desiderio di aiutare gli altri soprattutto i bambini e le proprie famiglie attraverso quello che l’autrice definisce il viaggio della solidarietà, con il quale ha realizzato grazie agli introiti del suo libro, una raccolta fondi per l’Agop (Associazione Genitori Oncologia Pediatrica).

Un libro catartico che attraverso gli stati d’animo del personaggio trasmette le dinamiche interiori che muovono gli umori e le speranze di chi scopre di essersi ammalo di tumore e delle famiglie dell’ammalato.

Interessante anche l’intervento del senologo che ha spiegato tecnicamente i fattori di rischio che determinano la malattia, di quali siano oggi i mezzi di prevenzione e di quanto sia importante intervenire in maniera tempestiva per  debellare quello che forse è uno dei tumori più curabili.

Cinzia Porcaro