Il giorno 11 ottobre il Comune di Pomigliano ha pubblicato un avviso per i cittadini titolato  “Pomigliano serena” nel quale si comunica  che nei mesi di ottobre e novembre il venerdì e il sabato sarà intensificato l’intervento degli agenti della Polizia Municipale durante le ore notturne, e che i caschi bianchi saranno operativi almeno fino alle due di notte, allo scopo di garantire la quiete pubblica e l’ordine nelle zone a ridosso della movida pomiglianese che ha creato forti malesseri tra gli abitanti della zona e non solo. Oltre ad intensificare i presidi degli Agenti durante le ore notturne è stato anche istituito un numero telefonico al quale i cittadini possono rivolgersi in qualsiasi ora della notte.

Il caos del traffico che si genera nelle zone di maggior transito durante le ore del giorno e della notte è stato attribuito, dai cittadini più accaniti e coinvolti, ad una cattiva gestione nella costruzione delle piste ciclabili e alla presenza dei numerosi locali che si sono aperti negli ultimi anni grazie alle forse eccessive concessioni  fatte dall’Amministrazione Russo.

Il Sindaco della cittadina delle industrie, che ha da sempre sostenuto le attività commerciali soprattutto quelle dei giovani e rivolte ai giovani, è stato duramente contestato dalle opposizioni, da una parte dei cittadini e da alcuni commercianti, i più spregiudicati, che non hanno saputo corrispondere ai suoi interventi a favore del settore con una giusta applicazione delle norme vigenti in nome dei facili guadagni.

L’Amministrazione, quindi, ha cercato di sedare le polemiche scoppiate sui social intervenendo con delle ordinanze per il controllo della movida pomiglianese.

Prima nei confronti dei commercianti più baldanzosi e meno rispettosi del silenzio e della quiete, con interventi forti e imponendo la formazione di un comitato dei commercianti guidato da quelli più rispettosi e corretti, in grado di formulare regole comuni che non ledano le entrate delle attività e che consentano ai cittadini di non vivere nello stress.

La strada del cambiamento è certamente tortuosa, molti cittadini non disdegnano le politiche ecologiche del centrodestra ma forse auspicherebbero qualche modifica in alcune linee guida del programma di governo del territorio.

La situazione generale non è del tutto sotto controllo, il momento è abbastanza delicato per lo schieramento di centrodestra, le polemiche social evidenziano da parte dei cittadini una grande intolleranza.

Certo il compito degli agenti Municipali non sarà semplice forse perché la loro presenza sul territorio è ancora esigua per fronteggiare l’emergenza, tra l’altro non tutta la popolazione è dotata di buon senso infatti è recente la notizia che un’ausiliare del traffico è stato aggredito da un cittadino.

Tutti abbiamo diritto ad una città vivibile, ma tutti dobbiamo dotarci di pazienza e riaspetto per poterla realizzare.

Cinzia Porcaro

Share