Marigliano: centinaia di cosmetici sequestrati in un negozio “made in china”

La titolare dell’attività, una 52enne di origini cinesi dovrà rispondere di frode in commercio e vendita di prodotti con marchi falsi

253

Ingente sequestro dei carabinieri forestali della Stazione di Marigliano, con la collaborazione della Polizia locale.

Denunciato il proprietario di un negozio di cosmetici “made in china”. Sequestrate 59 confezioni di profumo che riportavano marchi contraffatti, 1900 prodotti per il make up: smalti, matite per ciglia, rossetti, terra abbronzante, cipria, fondotinta, mascara e prodotti in genere destinati alla cura femminile senza alcuna indicazione in lingua italiana o sulla composizione del lotto.

La titolare dell’attività, una 52enne di origini cinesi già nota alle forze dell’ordine, dovrà rispondere di frode in commercio e vendita di prodotti con marchi falsi. Per lei anche una sanzione amministrativa di 1000 euro.