Givova Ladies – Corato Basket. Il Team neroarancio a caccia del tris

A Mari Panteva, sempre più al centro del gioco neroarancio due domande in vista del match di sabato

154

Dopo i due successi consecutivi, la Givova Ladies va a caccia della terza vittoria in serie B. E lo farà sabato 26 ottobre 2019, alle ore 17.30, nella sfida casalinga contro la compagine di Corato. Senza dubbio una squadra ben organizzata, con un gruppo che gioca da tempo insieme, e che esprime un gioco corale ben chiaro. A disposizione di Coach De Nicolo, infatti, c’è un gruppo molto compatto. Tra i cardini, sicuramente il play …Mangione , che nel momento del bisogno sa caricarsi la squadra sulle spalle.

Corato non sarà, quindi, un avversario da sottovalutare per le atlete della Givova Ladies. Le ragazze di Coach Ottaviano, infatti, hanno continuato il duro lavoro di preparazione, senza rilassarsi neanche dopo l’ottima prestazione dell’ultima gara. Ne è consapevole Mari Panteva, sempre più al centro del gioco neroarancio e alla quale abbiamo posto due domande in vista del match di sabato.

Marì Panteva, due vittorie nelle prime due gare sono importanti. Nell’ultima sfida, poi, oltre a vincere, siete entrate in campo anche con l’atteggiamento giusto, ponendo subito le basi per la vittoria finale. Quanto è importante l’allenamento settimanale per arrivare concentrati ad un match?

“Abbiamo disputato due gare sicuramente difficili e le due vittorie sono senza dubbio il frutto del duro lavoro svolto durante la preparazione estiva e durante la settimana prima della partita. Un lavoro fondamentale per arrivare concentrate alla gara ed entrare in campo con la testa giusta”.

– Sei sicuramente una di quelle con più minuti in campo, uno dei cardini della squadra. E considerando i risultati, sta andando molto bene. Cosa pensi delle tue prime prestazioni?

“Ringrazio il coach e la società per la fiducia che mi dimostrano ogni giorno. Dal mio canto, non guardo molto i minuti in campo, ma provo sempre a dare il massimo, con l’unico obiettivo di aiutare la mia squadra ad ottenere la vittoria finale”.