Incendiate le due macchine del consigliere comunale Ciro Russo. È accaduto stanotte poco dopo l’una in via Togliatti, al confine tra Ercolano e San Giorgio a Cremano. Il rogo di natura dolosa ha dilaniato entrambi i veicoli – il suo e quello della moglie – a pochi metri dall’abitazione della famiglia Russo.

Una volta accortosi di quanto stava accadendo, lo stesso consigliere ha provato a domare le fiamme con una pompa da giardino, in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco. Nel giro di un’ora i caschi rossi hanno comunque domato l’incendio e riportato l’area in piena sicurezza.

Sul posto gli agenti di polizia del commissariato di Ercolano-Portici, i quali si sono occupati dei primi rilievi del caso e che coordinano ora le indagini. Attesa per il responso delle telecamere di sicurezza di un’azienda adiacente alla zona incriminata. Già l’anno scorso Russo fu oggetto di un analogo tentativo intimidatorio, riuscendo a mettere in fuga i malviventi, allontanatisi in sella a uno scooter.

«Non mi fermerete mai», ha dichiarato il consigliere comunale sangiorgese in un video postato sui social mentre le auto andavano a fuoco. L’accaduto segue di un paio di settimane l’episodio che ha visto coinvolto il sindaco Giorgio Zinno, al quale era stato invece bruciato lo scooter. Il tutto a sei mesi dalle elezioni comunali.

Share