La festa della camorra in provincia di Napoli: fuochi d’artificio e neomelodici per due “scarcerati”

Esplosi anche i fuochi d' artificio, nonostante il divieto disposto con un' ordinanza del sindaco di Pozzuoli

349

neomelodico clan giontaLa festa della camorra in provincia di Napoli: fuochi d’artificio e neomelodici per due “scarcerati”. Festa con fuochi d’ artificio e concerto di cantanti neo-melodici a Pozzuoli, nel rione Monteruscello, per la scarcerazione di due affiliati ai clan Longobardi e Beneduce.

Il ritorno a casa dei due pregiudicati – riferisce “Il Mattino” – è stato salutato dai familiari e dai loro amici con brindisi e con l’esibizione dei cantanti. Esplosi anche i fuochi d’ artificio, nonostante il divieto disposto con un’ordinanza del sindaco di Pozzuoli.




I due pregiudicati, Giovanni Illiano e Silvio De Luca, hanno scontato una condanna a quasi 10 anni di carcere per estorsione e spaccio di droga.



Share