Marco Nonno (FDI): “de Magistris non ha più maggioranza, si dimetta”

"Siamo in attesa che si concluda questo vergognoso mercato delle vacche. Si ricattano tra di loro per un posto in Giunta"

160

“Stamani non si è tenuto il Consiglio Comunale di Napoli visto che, nonostante il Sindaco affermi di avere una maggioranza solida, la stessa non esiste e non ha assicurato il numero legale”. E’ quanto afferma in una nota Marco Nonno, consigliere comunale di Napoli FDI.

Non vi è la possibilità di riunire l’assise dallo scorso 7 agosto e la città non può adottare alcun provvedimento ne atto amministrativo.

“Il Sindaco non trova la quadra con la sua maggioranza – aggiunge Nonno – e siamo in attesa che si concluda questo vergognoso mercato delle vacche. Si ricattano tra di loro per un posto in Giunta e non permettono il riunirsi del consiglio”.

Situazione davvero paradossale per la capitale del Sud, immobile e da troppo tempo senza la pubblica assise messa in condizione di lavorare. Questa mattina la protesta tra i banchi dell’aula consiliare.

“Stamani abbiamo presentato la sfiducia con 16 firme, abbiamo indossato maglie provocatorie con frasi che evidenziano l’incompatibilità politica di questa Giunta. Abbiamo una città che non viene più amministrata, non si riesce nemmeno a programmare una potatura ed addirittura per il terzo giorno consecutivo si chiudono le scuole per paura che caschi qualche albero in testa a qualche alunno.

Napoli Servizi di fatto sta facendo lavorare i dipendenti a nero perché ancora ha rinnovato i contratti, non paga gli stipendi e non approva il bilancio. Tutte queste difficoltà non possono essere affrontate perché il consiglio non si riunisce non avendo il Sindaco più una maggioranza.

De Magistris farebbe bene a dimettersi, cosi da ridare parola ai cittadini che potranno finalmente scegliere un Sindaco che possa curare gli interessi della città e non la propria carriera personale”, ha concluso l’esponente dei Fratelli d’Italia.