Indagato per usura si occupava del tesseramento del Pd, choc a Castellammare: commissariato il circolo

"Nel circolo di Castellammare di Stabia, nella giornata del 5 novembre - prosegue Manca - alcuni organi d'informazione locale, hanno ricostruito fatti che violerebbero le nostre norme statutarie"

131

Il Pd Metropolitano di Napoli ha deciso il commissariamento del circolo dem di Castellammare di Stabia. La decisione è stata presa a seguito delle notizie riportate oggi dal quotidiano locale “Metropolis” sulla presenza, tra coloro che si occupavano del tesseramento, di un indagato per usura.




“Alla fine del mese di novembre – afferma il commissario Pd di Napoli Michele Meta – si svolgeranno i congressi dei circoli del Pd di Napoli e provincia. Da diverse settimane è in atto la fase di tesseramento che si sta svolgendo in modo ordinato, sereno, trasparente, nel rispetto delle regole statutarie. In ogni circolo, i comitati per il tesseramento stanno lavorando con grande attenzione e nel rispetto del regolamento congressuale”.

“Nel circolo di Castellammare di Stabia, nella giornata del 5 novembre – prosegue Manca – alcuni organi d’informazione locale, hanno ricostruito fatti che violerebbero le nostre norme statutarie. In questo quadro di incertezze e di forti tensioni, per tutelare il partito, lo forze sane che contribuiscono alla vita democratica del circolo locale, l’immagine della nostra compagine politica, ho deciso, a seguito delle dimissioni del reggente della sezione, d’intesa con il segretario regionale Pantaleone Annunziata, di commissariare il circolo locale di Castellammare di Stabia”.