Torre Annunziata: si rinnova l’appuntamento con la “Passeggiata Antiracket”

Il presidente dell’Osservatorio per la Legalità, Giovanni Taranto: "Siamo di fronte ad episodi sempre più frequenti che portano preoccupazione, timori, sconcerto"

130

L’iniziativa, organizzata dall’Osservatorio per la Legalità del comune di Torre Annunziata e dell’associazione “Fai Antiracket” di Ercolano, rientra nell’ambito del progetto “Mai più soli contro il racket e l’usura”.

Lo scorso 4 luglio il corteo si ritrovò in piazza Giovanni XXIII della Pace e percorse corso Vittorio Emanuele III in direzione nord, facendo tappa presso gli esercizi commerciali che si trovano lungo la strada.

«Questa seconda occasione in cui porteremo istituzioni, forze dell’ordine, associazioni e società civile ad andare fisicamente incontro a commercianti e imprenditori, si concretizza in un momento molto particolare e convulso – afferma il presidente dell’Osservatorio per la Legalità, Giovanni Taranto -. Siamo di fronte ad episodi sempre più frequenti che portano preoccupazione, timori, sconcerto. E ora più che mai è fondamentale affermare la presenza forte dello Stato in ogni sua espressione accanto a chi si sente minacciato dalla criminalità organizzata e dalla delinquenza comune, accanto a chi è vittima di usura e taglieggiamenti, a chiunque veda lesi i propri diritti. Avevamo scelto la zona di questo nuovo appuntamento già all’indomani dell’attentato contro la pizzeria di via Plinio. E gli eventi recenti ci confermano che è stata una scelta più che appropriata in questo momento. In futuro – conclude – raggiungeremo ogni altra zona della città. Presenza costante. Nessuno sarà lasciato solo. Oggi gli strumenti per poter denunciare racket e usura esistono e sono efficaci. In altre zone stanno dando enormi risultati. È ora che possano dare i loro frutti anche qui da noi».

Il nuovo appuntamento è fissato per martedì 12 novembre, alle ore 17, presso la Pizzeria “Plinio”, sita nella medesima strada. Lo scorso 20 settembre, all’esterno del locale, venne fatta esplodere con finalità intimidatorie una bomba carta, che provocò diversi danni all’attività commerciale. La passeggiata proseguirà lungo piazza Imbriani e via Roma, dove istituzioni, associazioni e forze dell’ordine incontreranno i commercianti della zona.