A Pollena Trocchia nasce l’associazione “Insieme per il futuro”

«L’associazione servirà anche a coordinare la nostra attività politica, che oggi, come prima e più di prima, è volta a fornire stimoli e contributi concreti»

210

Promuovere, sviluppare, diffondere e valorizzare la partecipazione dei cittadini alla vita politica, sociale e culturale del proprio territorio. Si ispira a questo principio “Insieme per il futuro”, associazione costituita nelle scorse ore a Pollena Trocchia.

«I luoghi e le occasioni di confronto e di approfondimento, gli spazi di aggregazione in cui promuovere idee, elaborare proposte, fare cultura, sviluppare progetti ormai sono sempre più ristretti. Anche le tecnologie, il cui valore è indiscutibile, anziché rafforzare e supportare i rapporti concreti e personali finiscono spesso per chiudere ancor più ciascuno di noi nel mondo virtuale. Per superare queste che, a ragion veduta, ci appaiono delle criticità, con “Insieme per il futuro” abbiamo voluto dar vita ad uno strumento di partecipazione che vuole contribuire in maniera incisiva allo sviluppo del territorio, alla conoscenza e alla valorizzazione delle sue eccellenze e contestualmente affermare il grande valore dell’associazionismo. L’associazione intende essere un contenitore da riempire con idee e proposte, fermi restando i valori di riferimento che animano il nostro agire, che sono quelli nei quali tradizionalmente si riconosce il centrodestra» hanno detto i soci fondatori di “Insieme per il futuro”: Lucia Andolfi, Salvatore Auriemma, Antonella Borrelli, Pasquale Busiello, Arturo Cianniello, Alessia Esposito, Vincenzo Filosa, Ilaria Intemerato, Francesco Pinto e Margherita Romano.

«L’associazione servirà anche a coordinare la nostra attività politica, che oggi, come prima e più di prima, è volta a fornire stimoli e contributi concreti. Guarderà al territorio, senza rinunciare a farsi portatrice di istanze e proposte anche a livello regionale, tenuto conto delle sfide e delle scadenze che si appresta a vivere la nostra Campania» hanno proseguito i promotori del progetto politico, sociale e culturale che punta fin da subito a operare e crescere. Entro la fine dell’anno è infatti prevista la prima manifestazione promossa dall’associazione e il contemporaneo avvio della campagna di adesioni.