Anacapri: giocatore dell’Arzanese salvato dall’avversario

Filippo Saviano, in uno scontro di gioco fortuito ha rischiato la vita. Quando è crollato a terra Luigi Buondonno si è fiondato su di lui per aprirgli la bocca evitando che ingoiasse la lingua e soffocasse

292

Sport, solidarietà e gran cuore sul campo dell’Anacapri nella partita di campionato Dilettanti, Prima categoria, giocatasi ieri e vinta dalla compagine locale a scapito dell’Arzanese.

Luigi Buondonno

Il risultato più importante forse è stato segnato proprio centrocampista del Real Anacapri, Luigi Buondonno, originario di Castellammare di Stabia dove inizia il suo percorso di formazione come calciatore sin dall’età di 6 anni all’interno della scuola calcio di Castellammare “Club Napoli”.

Filippo Saviano

Il calciatore dell’Arzanese, Filippo Saviano, in uno scontro di gioco fortuito ha rischiato la vita e, solo grazie alla generosità dell’avversario l’atleta si è salvato.

Il giocatore dell’Arzanese ha battuto il capo ed è crollato a terra; è stato soccorso dall’avversario che si è fiondato ad aprire la bocca di Saviano evitando che ingoiasse la lingua, salvandogli la vita, a costo di ferirsi le dita per la reazione involontaria di Saviano.

La giornata difficile dell’Arzanese dopo la partita – vinta dal Real Anacapri – è continuata al porto quando la squadra ha saputo che non sarebbe stato possibile rientrare per il maltempo. A quel punto sono intervenuti il sindaco di Capri, i dirigenti della Real Anacapri, il presidente della Scuola Calcio ASD Anacapri per fornire, in modo gratuito, una sistemazione a tutti. Un altro punto a favore della squadra isolana e di Capri tutta.