Juve Stabia-Salernitana, è già clima derby. Parla mister Caserta

Caserta: "Siamo consapevoli  dell'importanza della partita. Noi vogliamo fare bene. I derby sono particolari e siamo determinati a rendere felici i nostri tifosi"

248

Il derby è servito: sabato alle ore 15 Juve Stabia e Salernitana si incontreranno in una emozionante sfida fra corregionali. Si prevede una grossa affluenza di pubblico in quanto proprio ieri il GOS, il Gruppo Operativo Sicurezza addetto all’Osservatorio nazionale delle manifestazioni sportive, ha dato il placet alla vendita estesa a tutta la tifoseria ospite, senza alcuna restrizione e senza avere l’obbligo della tessera del tifoso, dopo una ulteriore valutazione fatta giovedì, eliminando così le precedenti limitazioni alla vendita dei ticket.

La società Juve Stabia aveva emesso questa nota ufficiale in merito, nella giornata di ieri:
“Apprendiamo con soddisfazione la notizia che i tifosi della Salernitana possano seguire la propria squadra sabato al “Menti” di Castellammare di Stabia, per il derby Juve Stabia-Salernitana, match valido per la 13a giornata della Serie BKT 2019-2020. Accettare l’idea che la partita si svolgesse col settore ospiti semivuoto sarebbe stata una sconfitta per tutti, in primo luogo per noi che ospitiamo l’incontro. Per questo il presidente Langella e tutta la dirigenza stabiese hanno dialogato con le istituzioni preposte all’ordine pubblico, offrendo la massima collaborazione affinché la situazione potesse sbloccarsi. Sarà dunque una bella giornata di sport per tutti, proprio come piace a noi. Per i nostri tifosi sarà un’ulteriore occasione, come accade ormai da anni, per dimostrare sportività e sana passione. Allo stesso modo faranno i tifosi della Salernitana che, senza obbligo di tessera del tifoso, potranno acquistare i tagliandi per il settore ospiti del “Menti”, fino al raggiungimento della capienza prevista, con l’unica restrizione di non poter acquistare tagliandi per l’accesso agli altri settori, che saranno riservati al pubblico stabiese. Che vinca il migliore, con l’entusiasmo di entrambe le tifoserie ad abbracciare le due squadre in campo”.

Dopo la rifinitura di venerdì, effettuata a porte chiuse, il tecnico stabiese Fabio Caserta ha tenuto la conferenza stampa affrontando vari temi.

Caserta ha esordito parlando della condizione della squadra e della delicata partita in generale:

Abbiamo Carlini fuori, qualche altro elemento della rosa è stato invece recuperato. Per quanto concerne l’attaccante Forte, anche lui si è allenato ed è disponibile dopo che è stato out due settimane, valuteremo se potrà giocare.
Siamo consapevoli dell’importanza della partita. Noi vogliamo fare bene. I derby sono particolari e siamo determinati a rendere felici i nostri tifosi. Tutte le partite sono importanti per noi per perseguire il nostro obiettivo finale. Cercheremo di cogliere i tre punti domani“.

Come vive Fabio Caserta questo match?

Cerco di isolarmi dai giornali o dai social. Lavoro giornalmente per risolvere i problemi e fare il meglio per la mia squadra. Fare l’allenatore è diverso dal fare il calciatore. Come allenatore devo pensare a tanti dettagli. Dobbiamo migliorare giorno per giorno, è questo l’obiettivo che mi pongo. Il giocatore deve solo pensare ad allenarsi, questa è la differenza rispetto al lavoro del tecnico“.

Si parla poi della Salernitana prossimo avversario.

Sottovalutare la Salernitana? Assolutamente no, in senso più assoluto. E’ una signora squadra, di spessore,  costruita per vincere. Noi non sottovalutiamo nessuno. Dobbiamo stare concentrati su tutte le squadre nostre avversarie, non solo nella prossima partita.
La mia squadra ora sta lavorando bene e combatte per tutta la durata della gara. Purtroppo nelle prime partite abbiamo pagato l’inesperienza e qualche situazione sfortunata. Dopo Trapani siamo cresciuti. Dobbiamo comunque limare delle cose per non ripetere degli errori che ci hanno penalizzato oltremodo“.

Nel derby ci saranno Di Tacchio e Migliorini, ex Juve Stabia.

Li salutero’ prima della gara. Sono bravi ragazzi, hanno fatto una buona carriera, li conosco personalmente. Sono  ottimi calciatori. Dobbiamo stare attenti a loro. Dopo il fischio iniziale saranno avversari“.

Sarà un derby dove l’importanza del tifo sarà chiave.

I ragazzi della curva sono sempre presenti, con qualsiasi clima.
Il problema può essere quello dei tifosi occasionali.  Chi vuole bene alla Juve Stabia  deve sempre venire alla stadio per tifare o anche contestare in modo costruttivo se non sono contenti.  Quando si soffre, il pubblico deve sostenere i calciatori. Nei momenti difficili il loro sostegno è un fattore importante. Mi auguro che domani ci sarà tanta gente. La Juve Stabia è di tutti, per chi tiene veramente alla squadra. I tifosi della curva sono sempre presenti ed encomiabili per il loro costante supporto“.

Per finire di parla della VAR che sarà introdotta in B nel 2020 attraverso una pianificazione ad hoc.

A volte si fa confusione con la VAR. Il calcio così si modifica troppo. In alcune situazioni forse si è usata in eccesso, come abbiamo visto in serie A. A volte gli errori sono stati fatti anche con il Var. La stessa cosa è stata dimostrata da Ancelotti nell’ultima riunione con gli arbitri.
Dobbiamo avere fiducia negli arbitri. L’ arbitro può sbagliare così come un calciatore“.

Probabili formazioni:

Juve Stabia (4-2-3-1): Russo; Vitiello Tonucci Troest Germoni; Calò Calvano; Melara Mallamo Canotto; Forte. All. : Caserta.

Salernitana (3-5-2): Micai; Karo Migliorini Jaroszynski; Lombardi Apka Akpro Di Tacchio Kiyine Lopez; Djuric Jallow. All.: Ventura.

Domenico Ferraro

Share