Le Givova Ladies contro la Juve Caserta per difendere il secondo posto

Rosaria Carotenuto: "Dobbiamo allenarci con intensità ed avere fiducia e pazienza. Continuando a lavorare con questa mentalità i risultati arriveranno"

210

Una sfida tutt’altro che facile per le Givova Ladies, reduci da una vittoria schiacciante contro la neopromossa Potenza, ma che domani sera sfideranno la Juve Caserta in casa, al Palasport di Angri. Dopo sei giornate di campionato, il team neroarancio, con i suoi 8 punti è al secondo posto in classifica insieme ad altre due squadre, ed è a + 6 dalla compagine casertana.

Sicuramente tra le insidie maggiori di Caserta, ci sono il pivot Carla De Rosa, espertissima atleta capace di essere pericolosa anche dalla lunga distanza, e Martina Sacco, guardia da una grande prestanza fisica. Ma è un nuovo tesseramento di quest’anno ad aver cambiato totalmente il volto della squadra. Si tratta di Tina Esposito, il miglior play probabilmente dell’intero campionato. A guidare il team, composto tra l’altro anche da altre ragazze molto promettenti, è l’esperto e preparato coach Massimiliano Palmisani.

Per la Givova Ladies, a caricare la squadra in vista del match di domani, è Rosaria Carotenuto: “Il secondo posto lo meritiamo tutto, ed è stato possibile grazie ad un avvio di stagione molto positivo, considerando anche il fatto che siamo una squadra in fase di rodaggio, e formata soprattutto da tante giovani atlete. Le quattro vittorie sono sicuramente frutto dell’impegno e dell’intenso lavoro iniziato ad Agosto con staff e squadra. Le due sconfitte, invece, ci hanno fatto capire dove abbiamo bisogno di migliorare, sia tecnicamente che tatticamente, per poter costruire un buon meccanismo “gioco di squadra”. Dobbiamo allenarci con intensità ed avere fiducia e pazienza. Continuando a lavorare con questa mentalità i risultati arriveranno, ne sono certa. Nei momenti di difficoltà, invece, dobbiamo assumere un atteggiamento positivo verso la squadra e verso noi stessi. Proprio su questo aspetto, infatti, coach Ottaviano sta lavorando tantissimo e molto bene”.

Rosaria Carotenuto, infine, parla anche delle sue prestazioni di questo avvio di campionato. “Riguardo me, sono sempre molto ambiziosa, pretendendo tanto da me stessa, ma la mia priorità rimane la crescita del gruppo e delle giovani. Spero che il mio apporto possa continuare ad essere utile per raggiungere gli obiettivi prefissati dalla Società. Ho pienamente fiducia nel coach e faccio il possibile per essere sempre “pronta e concentrata” nei momenti in cui lui ritenga importante la mia presenza in campo”.

Share