Sanità in Regione Campania: da Roma fine al commissariamento

"All'ordine del giorno della Conferenza delle Regioni di oggi c'era una delibera della Regione Campania che chiedeva di uscire dal piano di rientro: abbiamo espresso parere favorevole"

sanità guardia medicaSanità in Regione Campania: da Roma fine al commissariamento. Sì dalla Conferenza delle Regioni all’uscita della Campania dal Commissariamento in sanità. Lo ha reso noto Donato Toma, presidente della Regione Molise, che oggi ha presieduto la seduta.

“All’ordine del giorno della Conferenza delle Regioni di oggi c’era una delibera della Regione Campania che chiedeva di uscire dal piano di rientro: abbiamo espresso parere favorevole; andrà alla Stato-Regioni nel pomeriggio. la situazione è abbastanza chiara abbiamo discusso ma velocemente, le carte erano molto eloquenti”, ha detto Toma.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteAcerra, attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti: due persone arrestate
SuccessivoTerrore a Torre Annunziata: quinto ordigno fatto esplodere in pochi giorni
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.