Torre Annunziata: Teatro, che passione…

461

“Attori per caso”, è il nome di un gruppo che da 20 anni calca i palcoscenici, gratuitamente, per portare emozioni ad un pubblico sempre più innamorato degli spettacoli che offrono.


Emma Minervino è la creatrice di questa famiglia di persone normali, che offrono il loro tempo per prove, imparare copioni e poi sottoporsi al giudizio del pubblico, per il premio che più desiderano… un applauso. Allora mi vien da dire che normali non sono, ma gente che eccelle in una città che anela cultura e vuole staccarsi da dosso l’infamia di etichette, frettolosamente, affibbiatole.

Tra le tante farse e commedie, questa volta hanno voluto esagerare, scegliendo quella che dai più viene considerata la più difficile: ‘O scarfalietto di Scarpetta. Evidentemente, il gruppo ha ormai preso coscienza dei propri mezzi e sa cimentarsi in ogni cosa e anche questa volta è stato un successo.

Sabato 23 e domenica 24 novembre, capitanati dal capo comico Felice Pinto, gli attori (non per caso… mia definizione) hanno riempito il Cine teatro Politeama in ogni ordine di posto e, respirando la polvere di quel palcoscenico, hanno portato al proscenio questo regalo per i presenti.

Il sorriso degli astanti veniva intervallato soltanto dalle loro fragorose risate, anche perdendo qualche battuta per il troppo gusto nel sentire e vedere l’alternarsi di pura gioia. Hanno offerto al popolo torrese (e non solo) qualche ora di sereno svago, un divertimento puro. Questo è stato, la linfa vitale per poi riprendere a vivere in questa terra che potrebbe essere un paradiso ma a volte non riesce ad esserlo. Chiudo, ringraziando da parte mia Felice Pinto e tutti gli altri “attori per caso” per l’enorme contributo che offrono alla cultura e aspetto il prossimo lavoro…

Ernesto Limito