Pomigliano d’ Arco: insieme per la ricerca parte la maratona Telethon

La kermesse dei sei giorni si concluderà il giorno 14 dicembre in Piazza Giovanni Leone dove sarà allestito un gazebo Telethon per la consegna dei proventi

492

Una conferenza stampa presso la Torre dell’Orologio ha annunciato l’imminente avvio della maratona Telethon a sostegno della ricerca che anche quest’anno ha coinvolto il territorio Pomiglianese grazie al patrocinio del Comune di Pomigliano d’Arco e dell’Associazione culturale SeminaPace e con il sostegno della BNL-gruppo BNP Paribas. Presenti in sala il sindaco Russo, l’assessore alla Cultura Franca Trotta, l’assessore alle Politiche Sociali Mattia De Cicco, Salvatore Pierro Presidente dell’ associazione SeminaPace e il dottor Antonio De Falco che ha moderato il dibattito.


Quest’anno, come dichiara il presidente di SeminaPace Salvatore Pierro, che da vent’anni si occupa di raccolta fondi per Telethon, si è cercato di sensibilizzare e coinvolgere le fasce più giovani  con l’ausilio delle scuole cittadine. Non a caso il programma prevede una serie di spettacoli teatrali e musicali che prenderanno il via il giorno 2 dicembre al teatro Gloria con la messa in scena di “Cos’è pazzi” ispirata alla mitica commedia di Eduardo Scarpetta “O’ Miedeco d’è pazzi”, dove i protagonisti saranno proprio i ragazzi del laboratorio teatrale di Seminapace che debutteranno accompagnati dal coro e dall’orchestra della scuola Catullo per la regia di Giuseppe Coppola.

Dal giorno 4 al 7 dicembre gli alunni degli istituti superiori pomiglianesi guidati dalla maestra Maria Oliva del centro studi l’incantesimo di Sant’Anastasia, si esibiranno in un musical ispirato al celeberrimo “Greese”. Sabato 7 dicembre toccherà al Presidente Pierro e la sua compagnia che andrà in scena al Gloria con la commedia “Nu Turco Napulitano”.

La kermesse si concluderà il giorno 14 dicembre a Piazza Giovanni Leone, dove sarà allestito un gazebo per la consegna del ricavato degli spettacoli e dei salvadanai che sono stati distribuiti ad ogni rappresentate d’istituto scolastico durante la conferenza stampa iniziale.

“Tutti insieme per la ricerca e coinvolgere un pubblico sempre più ampio che abbracci le fasce dei più giovani porterà ad una più alta sensibilizzazione verso la ricerca anche degli adulti”, questo è quanto dichiara Salvatore Pirro presidente di SeminaPace ai pomiglianesi, con l’auspicio di concretizzare  un nuovo successo per quella che potremmo definire  la festa della solidarietà.

Cinzia Porcaro