Il Napoli contro il Bologna per tornare alla vittoria

Azzurri di fronte ai rossoblù al San Paolo domani alle 18 senza Allan e Milik. Il successo in campionato manca da quasi un mese e mezzo

209

Il Napoli domani alle 18 allo stadio San Paolo affronterà il Bologna dopo l’ottimo pareggio di mercoledì in casa del Liverpool. L’auspicio è che la prestazione contro gli inglesi abbia dato rinnovata forza agli azzurri, che sono sembrati di nuovo una squadra di spirito e carattere.


L’obiettivo è di tornare al successo, che manca da quasi un mese e mezzo. L’ultima volta che gli uomini di Ancelotti hanno portato a casa i tre punti in Serie A è stata contro il Verona il 19 ottobre. Dopo quel match sono arrivati quattro pareggi e una sconfitta.

Per sfidare i rossoblù il tecnico non è riuscito a recuperare Milik, che nell’ultimo allenamento ha lavorato parzialmente insieme ai suoi compagni, ma che non è parso ancora pronto per tornare in campo. Un’altra defezione è quella di Allan, uscito malconcio da Anfield per un colpo al costato che gli impedirà di rispondere presente al match di campionato.

Dovrebbe rinnovarsi l’avvicendamento tra i pali fra Meret e Ospina, come è sempre capitato quest’anno dopo ogni gara di Champions League. In difesa conferma per Mario Rui, che è tornato titolare contro i Reds ed ha giocato l’intera partita, risultando perfettamente ristabilito. Insieme a lui Koulibaly, Manolas e Di Lorenzo, che riprende il suo naturale ruolo di terzino dopo la comunque ottima prova da esterno di centrocampo.

Ritroverà una maglia dal primo minuto Callejon sulla destra. Insieme al numero 7 spagnolo, sicuro del ruolo in campo Zielinski in mediana. Per i rimanenti due posti c’è qualche dubbio sugli uomini e sulle posizioni in campo. Dovrebbe essere della partita Fabian Ruiz, ma è da vedere se al fianco di Zielinski oppure sulla fascia sinistra. Nel primo caso, a sinistra troveremo Insigne, nel secondo ci sarà Elmas al centro del campo.

In attacco sicuramente ci sarà Mertens. Insieme al belga o Insigne, nell’ipotesi di un Fabian spostato sulla sinistra, o Lozano. L’idea è comunque quella di confermare un tandem formato da ‘piccoletti’, con Llorente pronto a dare manforte nell’ultimo scorcio di gara

Il Bologna di Mihajlovic arriva al San Paolo ancora senza gli infortunati Dijks, Soriano e Santander. Il tecnico serbo potrà contare invece sul ristabilito Destro, che però è destinato inizialmente alla panchina. L’unica punta del 4-2-3-1 sarà Palacio, assistito dall’ex Dzemaili, Orsolini e Sansone.

PROBABILI FORMAZIONI

Napoli (4-4-2): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Zielinski, Elmas, Fabian Ruiz; Mertens, Insigne. All. Ancelotti

 

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Krejci; Medel, Poli; Orsolini, Dzemaili, Sansone; Palacio. All. Mihajlovic

Salvatore Emmanuele Palumbo