Volla, operatori ecologici a Natale senza stipendio e tredicesima

A parlare è Andrea Viscovo: Ora servirà a poco la "vicinanza morale" o il classico "stiamo facendo di tutto" ascoltato nell'ultimo anno. È necessario trovare immediatamente una soluzione"

779

Da qualche giorno gli operatori della società che si occupa della raccolta rifiuti a Volla hanno ricevuto, con un comunicato ufficiale la notizia che l’azienda probabilmente non riuscirà a pagare il prossimo stipendio e la tredicesima in quanto il Comune di Volla sono mesi che non gli paga i canoni per un importo di circa un milione di euro.

Tale notizia ha scosso l’opposizione. A parlare è Andrea Viscovo: “Senza un titolare del servizio finanziario che oggi non viene assunto a causa dell’inesperienza dell’Assessore Ruotolo e del Sindaco e soprattutto senza il controllo dell’assessore all’Ambiente, tutto ciò era inevitabile. Ora servirà a poco la “vicinanza morale” o il classico “stiamo facendo di tutto” ascoltato nell’ultimo anno. È necessario trovare immediatamente una soluzione”.

Viscovo prova a dare anche un suggerimento e seppur ritiene che “l’attitudine al comando non è nelle corde di questa amministrazione”, propone di pretendere che le somme pagate in anticipo per la Tari 2019 siano destinate immediatamente alla risoluzione di questo problema.

Share