“Papaccella made in Brusciano: unica, tipica, nostra”: il progetto che celebra l’eccellenza bruscianese

Montanile: “Promuoviamo e valorizziamo i prodotti tipici delle nostre terre”

97

Lunedì 23 dicembre, presso ‘Villa Ruggiero’ di Brusciano si inaugura il progetto ‘Papaccella made in Brusciano: unica, tipica, nostra’, iniziativa organizzata dal Comune che prevedrà due momenti: il ‘Laboratorio del Gusto’ con chef ed esperti del prodotto che si alterneranno in interventi tecnici e dimostrazioni culinarie, e a seguire uno spettacolo comico-musicale dal titolo “le comete della Verità” a cura della Compagnia stabile del Teatro Margherita.

“E’ con grande orgoglio che presenteremo alla città questo progetto che vede Brusciano protagonista. Forse non tutti sanno che la papaccella è un prodotto tipico delle nostre terre e che arricchisce la tavola delle famiglie meridionali soprattutto nelle feste di Natale. La nostra produzione è di qualità elevata, con reali caratteri di eco-sostenibilità ed eco-compatibilità, grazie ai nostri produttori locali che fanno parte del Presidio Slow food”.

Così il sindaco di Brusciano Giuseppe Montanile, in una nota stampa, presenta il progetto finanziato dalla Camera di Commercio di Napoli ed organizzato in collaborazione con Presidio Slow Food. Il progetto sarà presentato dalle istituzioni locali, dall’aministrazione comunale, da città Metropolitana di Napoli, Regione Campania, e Camera di Commercio di Napoli.

“Con lo slogan ‘unica, tipica, nostra’ abbiamo provato a racchiudere in 3 aggettivi le caratteristiche fondamentali di quest’ortaggio che sarà il protagonista del laboratorio del gusto che si terrà il 23 dicembre, in cui si succederanno interventi di chef ed esperti che esalteranno le caratteristiche della papaccella”.

A partecipare al laboratorio del gusto ci saranno la responsabile del Presidio Slow Food Campania e Basilicata Patrizia Spigno, i fiduciari Slow Food Vesuvio e Agro Nolano Maria Lionelli e Gianluca Napolitano e i produttori locali Vincenzo Egizio e Luigi Turboli, che faranno assaggiare le loro produzioni ai partecipanti.

Share