Afragola: lancio di oggetti e minacce all’indirizzo di un’ambulanza e del suo personale medico

L'infermiera sarebbe stata strattonata e minacciata. Si tratta - si precisa nel post - della sesta aggressione dall'inizio dell'anno

305

Lancio di oggetti e minacce all’indirizzo di un’ambulanza e del suo personale medico ad Afragola, il giorno dopo il sequestro di un’altra ambulanza compiuto a Napoli da una baby gang. E’ quanto denuncia l’associazione ‘Nessuno tocchi Ippocrate’. L’episodio risale alla tarda serata di ieri quando – secondo il racconto dell’associazione – la postazione Casoria Saut è stata allertata per un codice rosso ad Afragola.

Una volta sul posto l’ambulanza è stata bersaglio di numerosi oggetti gettati da un balcone. E il personale minacciato mentre percorreva le scale dell’edificio. In precedenza – riferisce Nessuno tocchi Ippocrate – intorno alle ore 22, al Loreto Mare di Napoli, un paziente giunto in ospedale assieme alla moglie per dolori al torace si è scagliato contro l’infermiera impegnata con un altro paziente in codice rosso mentre attendeva di sostenere gli esami.

L’infermiera sarebbe stata strattonata e minacciata. Si tratta – si precisa nel post – della sesta aggressione dall’inizio dell’anno.



Share