Festival di Sanremo 2020, Levante con un brano contro l’omofobia

Per questo Sanremo 2020 l'artista siciliana Levante porta un brano intitolato Tiki Bom Bom. Si tratta della storia, come ha dichiarato durante un'intervista al Corriere della Sera, di "un animale stanco, un’anima indifesa

277

Si accendono i riflettori sul Festival di Sanremo 2020 e Levante ha dato già qualche anticipazione rispetto al brano che presenterà in gara. Mancano ormai poche settimane all’inizio della kermesse festivaliera più importante dell’anno dedicata alla musica italiana: quest’anno c’è anche Levante con la sua “Tiki Bom Bom”.

Amadeus ormai da giorni ha reso nota la lista dei big in gara, e anche di quelli esclusi, a cui sono seguite svariate polemiche ma anche molte domande. Una su tutte è di che cosa parlano i brani?

Per questo Sanremo 2020 l’artista siciliana Levante porta un brano intitolato Tiki Bom Bom. Si tratta della storia, come ha dichiarato durante un’intervista al Corriere della Sera, di “un animale stanco, un’anima indifesa, il freak della classe preso in giro perché è una femminuccia e un’anima in rivolta rappresentata da una ragazza criticata perché ha la minigonna: gente che va in direzione ostinata e contraria per citare qualcuno””.

Levante è una delle 7 donne che parteciperanno a questa edizione di Sanremo. A lei si aggiungono Rita Pavone, Tosca, Elodie, Irene Grandi ed Elettra Lamborghini. Il titolo del brano riprende un ritmo famoso che fa da sfondo alla canzone ma che, attraverso la sua melodia frizzante, vuole raccontare squarci di vite molto più complesse di un semplice ritmo da ballare.

Annalibera Di Martino



Share