Castellammare, rione Moscarella: una piazzetta dove prima regnava l’illegalità

Lo Stato, la città di Castellammare di Stabia e tutta la cittadinanza si riappropriano finalmente di zone del territorio lasciate per troppo tempo abbandonate e lasciate alla mercé di chiunque

222

Proseguono le operazioni di ripristino della legalità nel rione Moscarella. Lo Stato, la città di Castellammare di Stabia e tutta la cittadinanza si riappropriano finalmente di zone del territorio lasciate per troppo tempo abbandonate e lasciate alla mercé di chiunque.

Dopo l’operazione di abbattimento avvenuta nelle scorse ore, il Comune di Castellammare, oltre al ripristino dello stato dei luoghi, ha deciso di realizzare una vera e propria “piazzetta” per tutti i residenti con panchine, alberature e giostre per i più piccoli. Gli Uffici e gli operai sono già al lavoro.

Sotto il coordinamento del commissariato di Ps di Castellammare di Stabia, due giorni fa infatti, personale dell’Ufficio Tecnico del Comune di Castellammare di Stabia, del settore Urbanistica, uomini del comando di polizia municipale, hanno effettuato una serie di operazioni antiabusivismo nei quartieri di Moscarella e Savorito.

In particolare, nel rione Moscarella, si è proceduto all’abbattimento di un manufatto in legno completamente abusivo. La struttura era ubicata su suolo pubblico, l’ingresso era stato pavimentato e, nel corso dei primi sopralluoghi, era anche dotata di piscina.



Share