Inizia il girone di ritorno, il Napoli ospita la Fiorentina

Domani alle 20.45 la squadra di Gattuso prova a tornare a vivere in campionato dopo due stop consecutivi. Convocati Demme e Lobotka. Emergenza difensiva

268

Giro di boa per la Serie A. Comincia il girone di ritorno e il Napoli affronta la Fiorentina. Quella di domani alle 20.45 sarà la prima di tre fondamentali partite consecutive al San Paolo (martedì quarti di Coppa Italia contro la Lazio e domenica sfida alla Juventus).

In campionato la vittoria manca da Natale

Gli azzurri arrivano al match con i viola dopo la vittoria con il Perugia in coppa, che però non è stata caratterizzata dal bel gioco, come ammesso dallo stesso Gattuso. In campionato il successo manca dalla trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo prima di Natale. La ricerca del risultato non sarà certo aiutata dalle tante assenze a cui si dovrà fronteggiare.

Emergenza difensiva: Hysaj a sinistra e Luperto titolare

Sanguinosa emergenza in difesa, con l’unica nota lieta del recupero tra i pali di Meret. Koulibaly e Maksimovic sono ancora fermi ai box. Il senegalese sembrava potesse rientrare per questa sfida, ma non è ancora al 100% e il tecnico ha scelto di non rischiare complicazioni. Oltre alle risapute assenze di Malcuit e Ghoulam (Gattuso ha affermato in conferenza che il terzino algerino ha svolto parte dell’allenamento settimanale con la squadra, ma che non risponde ancora bene agli sforzi), piove sul bagnato con la squalifica di Mario Rui. Nessun esterno sinistro di ruolo quindi è arruolabile. La scelta del mister dovrebbe ricadere su Hysaj a svolgere il compito sulla fascia opposta a quella di sua competenza. Al centro al fianco di Manolas possibile chance per Luperto, recuperato dall’attacco influenzale. Si rivedrà allora finalmente Di Lorenzo nella sua posizione naturale, quella di terzino destro nella quale è al momento uno dei migliori interpretati in Italia.

Demme e Lobotka in panchina, conferma per Fabian Ruiz

Domani si vedranno volti nuovi al San Paolo. Convocati i neoarrivati Demme e Lobotka. Se il tedesco ha già esordito, disputando la parte finale degli ottavi di Coppa Italia, per lo slovacco sarà la prima volta con la maglia del Napoli. Ma Lobotka, con nelle gambe soltanto due giorni di allenamento insieme ai nuovi compagni, partirà senz’altro dalla panchina. Ci sono invece delle possibilità di vedere Demme dal primo minuto, anche se Gattuso sembra ancora propendere per il centrocampo Allan-Fabian Ruiz-Zielinski. Ma vista la raffazzonata difesa che il Napoli sarà costretto ad avere domani, la scelta del numero 4 potrebbe essere ideale per dare man forte alla retroguardia con due figure arcigne come Allan e appunto Demme. Nel caso che quest’ultimo sia schierato titolare, a fargli spazio sarebbe Fabian.

Mertens ancora out

L’avanguardia è ancora priva di Mertens e sarà composta, come in tutte le precedenti gare da quando Gattuso è sulla panca partenopea, da Callejon, Milik e Insigne. Lozano e Llorente non hanno brillato contro il Perugia e a quanto pare non hanno meritato un’occasione da titolari in campionato.

Per la Fiorentina ballottaggio a tre per affiancare Chiesa

La Fiorentina di Iachini, quattordicesima in classifica (tre posizioni e tre punti sotto il Napoli) sarà priva del lungodegente Ribery e affronterà il match con il solito 3-5-2. In mezzo al campo Benassi, Pulgar e Castrovilli garantisco quantità e qualità, mentre in attacco a fare coppia con Chiesa ballottaggio a tre tra Vlahovic, Boateng e Cutrone, appena arrivato in Toscana e già a segno in settimana.

PROBABILI FORMAZIONI

Napoli​(4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Hysaj; Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. All. Gattuso

 

Fiorentina​(3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Boateng. All. Iachini

Salvatore Emmanuele Palumbo

Share