Napoli, proviamo a salvare il salvabile! Azzurri contro la Lazio per la Coppa Italia

Alle 20.45 al San Paolo gli uomini di Gattuso cercano il pass per le semifinali. Nessun infortunato recuperato, out anche Allan: brasiliano punito?

256

“Non può piovere per sempre” recitava Brandon Lee ne Il Corvo. Invece per il Napoli la pioggia, anzi la tempesta, sembra senza fine. Il campionato sta diventando un incubo ad occhi aperti, con l’obiettivo che sta pian piano diventando addirittura la salvezza. L’unico spiraglio per provare a salvare questa stagione sciagurata è rappresentato dalla Coppa Italia. Alle 20.45 al San Paolo gli azzurri sfideranno per la seconda volta in dieci giorni la Lazio, stavolta il match sarà valevole per i quarti di finale.

Ancora molti infortunati, punizione per Allan?

Gattuso non riesce a recuperare nessuno degli infortunati, Koulibaly, Maksimovic, Mertens e Ghoulam sono ancora fuori dai convocati. Un’altra assenza è rappresentata da Allan: il brasiliano non sarà della partita domani. Che sia una punizione per l’atteggiamento avuto sabato al momento della sostituzione, quando invece di raggiungere i compagni in panchina è filato dritto negli spogliatoi? L’impressione è proprio questa. La leggerezza commessa da Allan è alquanto imperdonabile, visto che in questo momento così delicato non ci si può permettere di rinunciare a un giocatore come lui.

Meret di nuovo titolare, rientra anche Mario Rui

Dopo l’infortunio della scorsa settimana e l’esclusione per scelta tecnica nella gara contro la Fiorentina, Meret dovrebbe tornare a difendere la porta azzurra. Per il resto della formazione non ci sarà turnover, sia per l’importanza della partita sia per gli uomini contati che Gattuso si ritrova a poter utilizzare. In difesa rientra, dopo la squalifica in Serie A, Mario Rui. Il portoghese riprenderà il suo posto sulla sinistra completando la difesa insieme a Hysaj, Manolas e Di Lorenzo (ancora preferito come secondo centrale a Luperto, davvero insufficiente nella sconfitta contro i viola).

Prima da titolare per Demme, possibile esordio di Lobotka

A centrocampo prima chance da titolare per Demme nel ruolo di playmaker, dopo i due spezzoni finali giocati negli scorsi match. Insieme al tedesco sicuro del posto Zielinski, mentre per la maglia di mezzala destra ballottaggio tra Fabian Ruiz e Lobotka, che potrebbe fare il suo esordio in azzurro. Al momento sembra in vantaggio lo spagnolo, ma la freschezza dello slovacco potrebbe essere l’arma in più per provare a prevaricare i biancocelesti.

In avanti chance per Lozano

Il tridente d’attacco vedrà la conferma di Insigne e Milik. ai quali sarà affiancato Lozano, apparso finalmente in palla nell’ultima apparizione. Si accomoderà in panchina l’ormai spento e inesistente Callejon.

La Lazio al San Paolo rinuncia al turnover

La Lazio di Simone Inzaghi, uscita vincente nove giorni fa per la papera di Ospina, dal canto suo è in lotta per le primissime posizioni di classifica, ma non prenderà di certo alla leggera la sfida del San Paolo. Anche negli scorsi anni i romani hanno sempre dimostrato di tenere in alta considerazione la Coppa Italia, mettendo a referto una vittoria e due finali negli ultimi cinque anni. Il tecnico allora sembra propenso a schierare le prime linee contro il Napoli. Spazio allora ad Acerbi per comandare la difesa, alla forza e alla qualità di Milinkovic-Savic e Luis Alberto in mezzo al campo e al cecchino Immobile (26 reti in 24 presenze stagionali) in avanti.

PROBABILI FORMAZIONI

Napoli (4-3-3): Meret; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Lozano, Milik, Insigne. All. Gattuso

 

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Bastos; Lazzari, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi

Salvatore Emmanuele Palumbo