Marigliano e Somma Vesuviana, completati nuovi tratti della rete fognaria

Soddisfatto il Presidente EIC Luca Mascolo: «Risolta una situazione non più tollerabile. Lavorare per il bene dei cittadini è la nostra mission»

311

Con il completamento della rete fognaria in Via Marigliano nel comune di Somma Vesuviana che segue quello di Via Somma e della frazione Miuli nel comune di Marigliano, circa ottomila persone potranno finalmente usufruire di un servizio indispensabile. Un risultato storico, che è stato possibile ottenere anche grazie all’impegno dell’Ente Idrico Campano che ha promosso le attività di completamento e messa in esercizio delle opere che verranno gestite da Gori Spa.

Soddisfatto il Presidente dell’Ente Idrico Campano Luca Mascolo: «Finalmente è stata risolta una situazione non più tollerabile. Dare risposte concrete ai cittadini rappresenta la mission principale dell’Ente Idrico Campano. Anche in questo caso la collaborazione istituzionale ha dato i suoi frutti e ha consentito di porre fine a una situazione francamente non più tollerabile».

«Si tratta di un traguardo storico per la comunità» gli fa eco il sindaco di Somma Vesuviana Salvatore Di Sarno. «Finalmente siamo riusciti con un intervento finanziato dal Comune per un importo di circa 400.000 euro, a dare una risposta concreta ai 3000 cittadini che abitano in Via Marigliano e che da tempo aspettavano questo intervento. Il completamento della rete fognaria consentirà di risolvere anche i problemi di natura igienico-sanitaria e quelli relativi agli allagamenti. Il Comune potrà beneficiare anche di un risparmio in termini economici derivante dalla diminuzione delle richieste di risarcimento per i danni subiti dalle automobili a causa delle ripercussioni negative sulla normale viabilità».



Esprime la propria soddisfazione anche Antonio Carpino sindaco di Marigliano «Si tratta di un primo, importante, passo sulla strada della normalizzazione dei servizi primari in un territorio da troppo tempo dimenticato. Con questo intervento, parte di un progetto più ampio che il comune ha finanziato con circa 4 milioni di euro, sarà posto rimedio anche al problema degli allagamenti a valle, soprattuto nel centro storico, dove già sono stati registrati sensibili miglioramenti».



Share