Roger esce sconfitto contro Djokovic nella semifinale degli Australian Open

"Voglio solo dire che ho grande rispetto per Federer per essere sceso in campo nonostante l'infortunio e aver dato tutto quello che aveva"

44

Lui quasi 39 anni con 20 titoli dello Slam alle spalle e 46 semifinali giocate, il serbo invece 32 anni e 16 slam vinti, 26 finali slam all’attivo, 8 di queste soltanto in Australia.

Una partita di circa due ore, con lo svizzero infortunato (problema agli adduttori), che termina in tre set 7-6, 6-4, 6-3.

Djokovic come sempre signore nei comportamenti e nelle dichiarazioni, nell’intervista post partita dirà:

“Voglio solo dire che ho grande rispetto per Federer per essere sceso in campo nonostante l’infortunio e aver dato tutto quello che aveva”.

Roger Federer veniva da un quarto di finale contro Tennys Sandgren (10 anni in meno dello svizzero) vinto dopo aver annullato 7 match point. Partita lunga che termina 6-3 2-6 2-6 7-6 6-3 con Roger che saluta il pubblico con il suo:

“I believe in miracles”
“Io credo nei miracoli”

Novak, giunto in finale, in caso di vittoria degli Australian Open 2020 sorpasserebbe Nadal nella classifica, tornando numero 1.

Andrea Ippolito



Share