Un libro di Alfredo Del Monte: “Il Mezzogiorno d’Italia e il Sud degli Stati Uniti”

L'autore parla anche del ruolo che hanno avuto le istituzioni, favorendo o indebolendo, nei vari periodi, la crescita di entrambe le regioni

38

Il libro edito da Rubbettino (2019, pp 160) e scritto da Alfredo Del Monte, mette in relazione il Sud della nostra nazione con quello degli Stati Uniti.

Un confronto fra lo sviluppo di queste due aree del globo portato avanti sottolineandone gli aspetti economici, culturali ed istituzionali. Oltre a questi, anche la dotazione delle risorse.

Siamo nella metà del secolo XIX ed il Mezzogiorno d’Italia ed il Sud degli Stati Uniti sembrano trovarsi nella stessa situazione.

L’autore infatti mette in risalto le notevoli differenze, rapportate alle zone sviluppate dei rispettivi paesi. Solo il Sud degli Stati Uniti però riuscì a voltare verso un processo di crescita.

L’autore parla anche del ruolo che hanno avuto le istituzioni, favorendo o indebolendo, nei vari periodi, la crescita di entrambe le regioni.

Anche in questo caso il Sud degli Stati Uniti, grazie comunque a fattori economici favorevoli é riuscito ad avere un processo di convergenza. Sembra che le politiche impegnate solo sui trasferimenti di risorse non modifichino gli aspetti culturali e istituzionali dei luoghi interessati, con risultati modesti sullo sviluppo.

Chi è Alfredo Del Monte

Alfredo Del Monte é professore ordinario di Economia e Politica Industriale nell’Università di Napoli Federico II. È autore di volumi riguardanti l’economia industriale, lo sviluppo economico, l’economia regionale.

Ha scritto oltre 100 articoli su riviste nazionali e internazionali, oltre ad essere Visiting Scholar in numerose università estere, nonché direttore di numerosi progetti di ricerca nazionali e internazionali.

Ha diretto dal 2002 al 2012 il Master Universitario di II livello in “Concorrenza, Economia della Valutazione e della Regolamentazione”.

Andrea Ippolito

Share