Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ricorda Kobe Bryant

Una tristezza che ha fondamento non solo nelle sue capacità e nella sua popolarità ma anche perché si era formato nel nostro Paese e nelle nostre scuole elementari e medie

33

Anche il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella ha ricordato Kobe Bryant, scomparso con la figlia Gianna Maria-Onore di 13 anni, giocatrice di basket Wnba, ed altre 7 persone, tra queste altre 2 ragazzine.

Queste le parole del Presidente, durante l’inaugurazione dell’anno accademico 2019/2020 dell’Università degli studi del Sannio, tenutasi martedì 28 gennaio 2020:

“Tutto il mondo dello sport è rattristato dalla morte di Kobe Bryant.

Una tristezza che ha fondamento non solo nelle sue capacità e nella sua popolarità ma anche perché si era formato nel nostro Paese e nelle nostre scuole elementari e medie.

E la comunanza di studi è quella che lega davvero l’ umanità più dei legami politici, istituzionali ed economici ed è antidoto alle incertezze internazionali”.

Andrea Ippolito

Share