basket

Questi primi giorni di febbraio portano bene alla società gragnanese che vince fuori casa con fare coraggioso ed impavida ferocia sportiva.

Dopo una partita dura e maschia, la Nuova Lions Gragnano ritorna sui Monti Lattari con 2 punti in più ed il primo posto in classifica.

Va ricordato però che il Gragnano basket ha anche una partita in meno e che si trova a pari punti con Effe BL Pallacanestro e Diamond Basket Napoli.

Il team del coach Vito Gallotti é al quinto successo consecutivo e punta a chiudere il girone d’andata in cima al girone B di Prima Divisione.

La partita

Nuova Lions Gragnano batte dunque il Torretta Boscotrecase, che è risultata un’ottima avversaria.

Da segnalare un infortunio per Salerno, avvenuto proprio durante la gara. Claudio é un giocatore importante, ma é stato costretto ad abbandonare il match.

Ma i Lions partono subito veloce grazie, in modo particolare, al duo Bevente-Vieni, infatti la prima frazione di gara si chiude sul 19-25.

Nel secondo periodo di gioco, coach Gallotti fa diversi cambi, Gragnano continua a condurre la gara, ma cede un pò di terreno nella metà campo difensiva, tutto sommato la confidenza con il canestro é ampiamente dimostrata, si finisce 34-42.

Durante il terzo quarto il Torretta Boscotrecase prova in tutti i modi a tornare in partita, alternando vari tipi di difesa e disorientando l’attacco gragnanese, ma alla fine la partita si chiude 61-76.

La testa alla prossima partita

Ora il Gragnano ha poco tempo a disposizione per ricaricare le batterie, infatti già mercoledì sera é in programma un altro scontro sportivo contro la Tilgher Ercolano, partita che era già stata rinviata per inagibilità del campo.

Lions Gragnano

Appuntamento quindi mercoledì sera 5 febbraio 2020 a Gragnano, presso il Pallone Geodetico di via Vittorio Veneto.

I tabellini

Risultato: Pol. Torretta Boscotrecase 61 – Nuova Lions Gragnano 76

Parziali: 19-25; 34-42; 51-58

Nuova Lions Gragnano: Bevente 28, Vieni 19, Parmentola 8, D’Avino M. 6, Cascone 6, Vollaro 4, Salerno A. 3, Salerno C. 2, D’Avino S., D’Aniello. All. Gallotti.

Andrea Ippolito

Share