“Finalmente è il 4 febbraio. Comincia la festa di Amadeus: non vedo l’ora. Si è parlato molto della presenza femminile al Festival di Sanremo 2020. Le signore al mio fianco lo possono testimoniare: per i 70 anni il desiderio di un Festival che avesse una presenza femminile altissima”.

Così il direttore artistico e conduttore in conferenza stampa questa mattina presso la sala stampa Roof del Teatro Ariston di Sanremo, all’interno del nuovo format “Dentro il Festival” condotto dalla giornalista Giorgia Cardinaletti. Insieme ad Amadeus, Rula Jebreal, Diletta Leotta, Nicola Savino.

>> GUARDA IL SALUTO A NAPOLI DI AMADEUS <<

sanremo delle donne con amadeus“In tutto il mondo ci sono donne che vengono imprigionate e torturate solo perché chiedono di votare o di guidare un’auto. Questo è un tema apolitico, importante”, ha detto Rula Jebreal.

“Si sono fatti tanti DopoFestival, ma questo è il primo AltroFestival. – ha dichiarato Savino – Amadeus, tutto mi aspettavo dalla vita tranne che parlarti da questo palchetto. Ti ricordi quando ci parlavamo in quegli hotel a una stella?”.

dai nostri inviati al Festival

Share