Venerdi 21 febbraio presso l’aula consiliare di Pomigliano d’Arco si terrà il Convegno “I giovani e il consumo di alcol”, evento organizzato dall’amministrazione comunale come primo approccio territoriale di una campagna preventiva e informativa rivolta a tutti gli adolescenti dell’hinterland contro ogni forma di abuso alcolico iniziativa proposta dal Comitato Movida pomiglianese.

E cosa nota che Pomigliano è ormai diventata polo d’attrazione per i giovani della zona, proprio grazie alla massiccia presenza di locali notturni che hanno già in passato creato disagi ai residenti. A seguito delle denunce dei cittadini presentate al sindaco Russo, lo stesso ha deciso di richiamare all’ordine gli esercenti inducendoli alla creazione di un Comitato della Movida composto dai rappresentanti di tutti i locali più “in” della zona.

Grazie alla loro organizzazione in perfetta sinergia con la Polizia Municipale, l’Amministrazione ha emanato diverse ordinanze nell’ultimo anno per gestire gli schiamazzi continui, il volume alto della musica e il traffico vandalico rinsaldando il controllo notturno con squadre della Polizia Municipale che setacciano durante i week end le strade più trafficate, multando e sequestrando con l’applicazione di ganasce alle ruote tutti i veicoli che non rispettano la segnaletica e l’ordine cittadino.

Al fine di completare quest’opera di messa in sicurezza per la città da un’iniziativa del Comitato Movida si è rivolta grande attenzione ad un’altra cattiva abitudine diffusa tra le nuove generazioni che è diventata una vera e propria piaga sociale e che coinvolge in primis la gestione dei locali, ovvero l’abuso di alcol tra i giovani.

Da qui l’idea di diffondere via social dal portale del Comune un video informazione che preannuncia il Convegno del 21 febbraio e che informa sui provvedimenti adottati  dall’Amministrazione per il futuro.

Grazie ad un’iniziativa del Comitato Movida si terrà un incontro preventivo per tutte le scuole della città

Tutte le istituzioni e i rappresentanti del Comitato Movida che contribuiranno a questo piano d’intervento sono stati portavoce del messaggio mediatico. In prima linea il Presidente dei commercianti di Pomigliano, Ciro Esposito, il giovane Ugo Micera che gestisce un noto locale frequentato da giovanissimi e Pasquale La Gatta che da più di un trentennio gestisce il suo storico locale che ha allietato le notti di almeno tre generazioni di pomiglianesi cresciuti in maniera sana.

Il sindaco Lello Russo ha annunciato l’imminente applicazione dell’ordinanza che vieta ai locali di vendere alcolici ai minorenni e delle sanzioni a cui andranno incontro gli esercenti che non rispetteranno il divieto, 15 giorni di chiusura alla prima infrazione il ritiro della licenza alla seconda.

Come suggello di questa collaborazione troviamo nel suddetto video anche una dichiarazione del nuovo Comandante dei Vigili Luigi Maiello. Il capo dei caschi bianchi informa i cittadini su come il loro intervento avrà una fase preventiva e statistica volta all’identificazione dei soggetti che consumano e abusano di alcol con l’ausilio di precursori etilometrici, l’altra sanzionatoria con l’applicazione delle pene previste dal Codice per chi risulterà positivo all’alcol test.

L’assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili, Franca Trotta, da sempre impegnata con i giovani e per i giovani del territorio, ha coinvolto le scuole per trasmettere un messaggio forte e diffondere con il sostegno delle classi docenti una capillare campagna informativa rivolta alle nuove generazioni. Un modo per informare su quali siano i danni che provoca l‘alcol al sistema epatico, nervoso e riproduttivo e di quali pericoli si nascondano dietro l’uso indisciplinato di certe sostanze. Come un inno alla vita insieme ad un gruppo di adolescenti chiude il video con una frase forte e pronunciata con voce alta ”No all’uso dell’alcol”.

Cinzia Porcaro

Share