Dopo il pareggio per 0 a 0 contro il Roccella, il Savoia deve obbligatoriamente vincere per potersela ancora giocare per il primo posto con il Palermo. Allo stadio “A.Giraud” di Torre Annunziata, i “bianchi” ospitano i siciliani del Licata, formazione che occupa attualmente la settima posizione in classifica.

La gara si apre con un Licata molto aggressivo, ma anche molto organizzato. È degli ospiti, infatti, la prima occasione: al 4′ ci pensa a Convitto con un insidioso tiro ad effetto ad impensierire Coppola, che però non si lascia sorprendere. Nel corso dei successivi minuti il Savoia appare poco concentrato, sbagliando passaggi e movimenti anche molto elementari. La sveglia per i padroni di casa arriva da una conclusione di Gatto sugli sviluppi di un calcio di punizione.

Dall’occasione di Gatto, i bianchi crescono nell’intensità, guadagnando sicurezza e si sbilanciano più volentieri nell’area avversaria. La “spavalderia” torrese, al 28′, produce gli effetti desiderati e il Savoia, dopo un’azione molto insistita, passa in vantaggio con De Vena, che sfrutta la conclusione di Poziello, ribattuta dalla traversa. È 1-0 per il Savoia al termine del primo tempo.

La ripresa mostra un Savoia ancora più coraggioso e completamente a suo agio: gestisce bene il possesso e sbaglia poco.

Al 12′ Gli uomini di Carmine Parlato trovano il raddoppio con Gatto. L’azione inizia con Scalzone, il quale è abile nel procurarsi una punizione dal limite, ci pensa poi Gatto con una conclusione rasoterra a sorprendere sia la barriera sia Serenari. Il Savoia raddoppia, è 2-0.

La gara scorre senza particolari problemi per il Savoia, il Licata prova ad offendere, ma la qualità delle manovre dei siciliani non producono gli effetti desiderati e anzi sbilanciano molto la squadra. È propio su un veloce ribaltamento offensivo ai danni del Licata, che il Savoia, in ripartenza, trova la terza rete della gara, questa voltà è proprio Scalzone a firmare il tris oplontino. La conclusione ad incrociare del numero 58 torrese, non lascia scampo a Serenari.

Dopo 7 minuti il Savoia chiude definitivamente i conti, con un incornata di Osuji, che su calcio d’angolo sigilla la vittoria dei padroni di casa con un rotondo 4 a 0.

Il Savoia torna dunque a vincere dopo il pareggio contro il Roccella, il Palermo vince e quindi le distanza tra le due formazioni al vertice rimane invariata ad un +7 a favore dei siciliani. Tuttavia il Savoia ha dato ancora una volta un segnale chiario ai rosanero. Il campionato non è ancora finito.

TABELLINO:

Savoia – Licata: 4 – 0

Marcatori: De Vena (S 28’pt), Gatto (S 12’st), Scalzone (S 31’st), Osuji (S 39’st)

LE FORMAZIONI:

Savoia: Coppola (’99), Dionisi, Guastamacchia, Poziello; Rondinella (’01) (dal 17’st Caiazzo), Tascone (’00) (dal 43’st Mancini), Gatto, Osuji, Oyewale (’00); De Vena (dal 28’st Orlando), Scalzone (dal 43’st Chironi). A disposizione: Prudente (’01), Chironi, Orlando, Cerone, Luciani, Caiazzo (’01), Mancini (’02), Riccio (’99), Diakitè. Allenatore: Carmine Parlato

Licata: Serenari, Daniello (’00), Maltese, Porcaro, Mazzamuto (’01); Diaby, Greco, Sangiorgio; Adeyemo, Manfrè, Convitto. A disposizione: Callea (’02), Enea (’01), Cassaro, Cannavò, Mangano (’02), Contino (’02), Semprevivo (’02). Allenatore: Giovanni Campanella

Arbitro: Ubaldi di Roma

Share