Agerola: le istituzioni locali in campo contro il bullismo e cyberbullismo

Dopo i saluti del sindaco Luca Mascolo, dell’assessore alla pubblica istruzione Regina Milo e del dirigente scolastico Michele Manzi, i ragazzi delle classi seconde dell’istituto secondario di primo grado hanno interpretato un testo

45

Le istituzioni locali in campo contro il bullismo e cyberbullismo. Si è svolta, presso il centro polifunzionale Campora, la seconda giornata dell’iniziativa “Monta il verso smonta il bullo”, a chiusura del percorso per la prevenzione ed il contrasto al bullismo e cyberbullismo messo in campo dall’istituto comprensivo “Salvatore Di Giacomo – Enrico De Nicola”, in collaborazione conil Comune di Agerola ed Uniscentia.

Dopo i saluti del sindaco Luca Mascolo, dell’assessore alla pubblica istruzione Regina Milo e del dirigente scolastico Michele Manzi, i ragazzi delle classi seconde dell’istituto secondario di primo grado hanno interpretato il testo frutto del lavoro svolto nel corso dal laboratorio di scrittura creativa condotto dal celebre rapper napoletano Lucariello, che ha indicato anche l’arma più efficace per sconfiggere questi fenomeni così riprovevoli. “Oltre a trasmettere nozioni – spiega il dirigente scolastico Michele Manzi – la scuola ha il dovere di formare i giovani anche dal punto di vista civico. Prevenire è meglio che curare ed è per questo che abbiamo voluto organizzare un’iniziativa del genere”.



Share