mercato covid-19

Firmata stamattina dall’amministrazione Cimmino del comune di Castellammare di Stabia l’ordinanza per la sospensione immediata fino al 3 aprile delle attività mercatali presenti a Castellammare di Stabia. Particolare riferimento è fatto verso il mercato rionale nel quartiere San Marco e in via Don Bosco e del mercato ortofrutticolo di via Virgilio, in quanto luogo di sovraffollamento.

“Un provvedimento mirato a garantire la tutela della salute dei cittadini e a prevenire una possibile potenziale trasmissione del virus evitando l’affollamento e l’assembramento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”. Così il sindaco Gaetano Cimmino motiva la sua disposizione. Questa è stata adottata in seguito alla stessa direttiva del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che, ieri domenica 8 marzo, ha ordinato anche la sospensione delle attività di palestre, piscine e centri benessere sempre fino al 3 aprile.

L’amministrazione Cimmino è a lavoro per garantire la limitazione del contagio del Covid-19. Al momento una sola infettata assicurata. Si tratta di una docente in servizio presso l’Istituto Don Bosco-D’Assisi di Torre del Greco. Questa, dopo un isolamento domiciliare fiduciario, stanotte è stata trasferita all’ospedale Cotugno di Napoli. La decisione è stata presa in quanto la donna ha accusato nelle scorse ore febbre alta e problemi respiratori. A breve avverrà una nuova sanificazione ed igienizzazione della struttura e delle strade interessate dalla paziente risultata positiva, così come le risultanze dei familiari.

Oltre il caso accertato, poche ore fa l’Asl Na 3 Sud ha dato notizia di un intervento che stanno effettuando presso un centro diagnostico in viale delle Puglie. Secondo le prime informazioni si tratterebbe di un caso sospetto. All’intervento, ovviamente, dovranno seguire tutte le verifiche del caso.

Share