«Le autorità stanno già provvedendo ad informare tutte le persone che negli ultimi quattordici giorni possano essere state a contatto con lei, al fine di metterle in quarantena» E’ quanto scrive il sindaco Giorgio Zinno sul suo profilo Facebook annunciando il secondo caso di positività al coronavirus riscontrato a San Giorgio a Cremano.

Dopo il ristoratore, un uomo di 55 anni, positivo al tampone, ieri è risultata positiva anche una donna, una docente che si trovava già in quarantena volontaria. Al momento la donna rimane a casa dato che le sue condizioni non richiedono il ricovero in ospedale.

Il rpimo cittadino ha poi scritto sempre sul suo profilo: «Sapevamo che i contagi sarebbero aumentati, sappiamo che la situazione non si risolverà nel giro di pochi giorni, ma dobbiamo essere tutti pronti a fare la nostra parte per limitare l’emergenza». Invitando i suoi concittadini a rimanere a casa e a rispettare le ordinanze governative e regionali ha elogiato il lavoro della Polizia Locale che nei giorni scorsi ha denunciato una persona, annunciando che i controlli saranno intensificati nelle prossime ore.

Share