Pubblicizzava la vendita di mascherine di protezione anche sul web e le vendeva nel suo negozio di alimentari a pressi esorbitanti.

L’uomo, un 33enne, è stato scoperto dai Carabinieri di Giugliano che lo hanno denunciato per manovre speculative su merci.

Le mascherine erano in vendita a 3 euro l’una nonostante il prezzo di mercato sia di 20 centesimi, ben 15 volte il prezzo originario vendendo, per ottenere maggiori guadagni, i pezzi singolarmente anziché in pacchi da 10 come sono normalmente commercializzati.

I militari hanno raggiunto il negozio, anche guidati dai cartelli che promuovevano la vendita, hanno sequestrato 1000 mascherine stipate in uno scatolone poggiato tra i prodotti alimentari.

Share