Nella giornata di oggi, presso il bene confiscato di via Antonio Sciesa, 46 adibito a sede del Gruppo Volontari della Protezione Civile del Comune di Trecase, si è svolto un briefing operativo tra i responsabili di tutte le funzioni di supporto del Coordinamento Operativo Comunale (C.O.C).

Il Sindaco di Trecase, che ha presieduto l’incontro, ha annunciato un ulteriore rafforzamento dei controlli sul rispetto dei provvedimenti che limitano la mobilità dei cittadini con il coinvolgimento della Polizia locale e anche dell’Arma dei Carabinieri: “È inaccettabile che vi siano ancora persone che, in barba ai divieti, circolano liberamente per strada, senza preoccuparsi delle gravi conseguenze sulla propria salute e su quella degli altri concittadini”.

Sarà oggetto di particolare attenzione il campetto sportivo di via Carlo Cattaneo, dove sono stati avvistati gruppi di minori con il volto travisato: “Si tratta – aggiunge il primo cittadino – di un atteggiamento assolutamente intollerabile. Con il livello di contagio raggiunto dalla nostra regione non possiamo correre altri rischi, perciò ci saranno controlli molto serrati. Tutti i trasgressori saranno segnalati alla Magistratura ordinaria ed a quella Minorile”.

Il personale del C.O.C., su conforme indicazione della società che gestisce il servizio di igiene urbana, ha provveduto a comunicare ai cittadini in “isolamento domiciliare” che, per tutta la durata di detto periodo, sono esonerati dalla raccolta differenziata e, pertanto, devono inserire i rifiuti in un unico sacchetto, da chiudere con nastro isolante, che va collocato, all’esterno delle rispettive abitazioni esclusivamente il lunedì ed il venerdì dopo le 20.

Per informazioni e indicazioni utili i cittadini possono telefonare ai numeri 081.5369670 (polizia locale), sempre attivo, e 081.8615706 (9.00/13.00).

 

Share