E’ deceduta ieri sera la prima vittima di Sorrento, un ottantenne trasferito dal Santa Maria della Misericordia all’ospedale di Boscotrecase. Si tratta di un paziente il cui quadro clinico, già critico, è stato aggravato dal coronavirus. Il sindaco della città simbolo della costiera, Giuseppe Cuomo che commentato la notizia dicendo: «Non è solo un numero, ma una persona che conoscevo bene e che stimavo. I familiari, ai quali va il mio personale cordoglio e quello dell’intera amministrazione comunale, sono già da giorni in isolamento e in attesa dei risultati del tampone. Sono giorni difficili ma si possono superare se ognuno di noi continuerà a fare la propria parte». Si tratta della 49esima vittima del coronavirus in Campania.

Intanto ieri si è registrato l’ottavo caso di contagio in penisola sorrentina. E’ un uomo di Piano di Sorrento ricoverato all’ospedale di Sorrento in condizioni stazionarie. Per altri 15 tamponi si attende l’esito. Gli otto casi di coronavirus confermati sono così distribuiti: 4 a Sorrento, 2 a Meta, 1 a Piano di Sorrento e 1 a Vico Equense.

Tragedia a Torre del Greco, due donne vittime del virus, sale a 31 il totale dei contagiati in città

Due decessi a causa del Coronavirus anche a Torre del Greco. La notizia è giunta ieri sera ed ha scosso il cuore della città corallina. La comunicazione ufficiale è arrivata direttamente dal primo cittadino del comune vesuviano, Giovanni Palomba, al termine del punto fatto con l’Asl Napoli 3 Sud al Centro operativo comunale istituito a palazzo Baronale. Si tratta di una zia e sua nipote, D.D.R. e D.D.M., rispettivamente di 76 e 46 anni.




Un brutto risveglio per i cittadini torresi e le famiglie delle due donne, al cui dolore si è unito anche il sindaco. “Oggi è un giorno molto triste per Torre del Greco. Esprimo il mio personale cordoglio e quello dell’intera amministrazione comunale alle rispettive famiglie dei nostri concittadini vittime di questa epidemia. È un momento difficile per la nostra città, che si può superare soltanto con la collaborazione di tutti. Chiedo a ognuno di fare la propria parte con profonda responsabilità” ha dichiarato il primo cittadino.

Ricoverate in ospedale da due settimane per grave insufficienza respiratoria a seguito di tampone positivo al Covid-19, purtroppo le due donne non ce l’hanno fatta. La loro scomparsa apre una grande ferita in un territorio già di per sé molto colpito. Solo ieri sono stati diagnosticati altri cinque casi positivi nella cittadina affacciata sul Golfo di Napoli, che portano a 31 il totale dei contagiati  di cui 20 ricoverati in ospedale e 11, al momento, in isolamento presso i propri domicili.

Ulteriori misure decise dal governatore De Luca

Tra le nuove misure di contenimento della diffusione Coronavirus, una nuova ordinanza del Presidente De Luca, che impone la misurazione della temperature a tutti coloro che si spostano, pur dotati di autocertificazione valida e reali  motivi di lavoro. In un momento così delicato, si mettono in campo tutte le procedure e ogni modalità attuativa, si ritenga utile per poter fermare o perlomeno, in questa fase, rallentare il più possibile il contagio.




Share