Nuovo ciclo in casa Napoli: da chi ripartire?

12

 

Dopo il momento nero del Napoli targato Ancelotti, gli azzurri sembrano aver ritrovato lo smalto di un tempo grazie a mister Gennaro Gattuso, bravo a conquistare la fiducia dei suoi calciatori ed a riportare ordine ed entusiasmo dentro e fuori dal campo. 

Il tecnico, con ogni probabilità, rimarrà sulla panchina azzurra anche nella prossima stagione, al di là di come andrà a finire questa. La squadra partenopea, come fanno notare gli esperti di scommesse Italia NetBet, sono ancora in corsa per un posto in Champions League anche se dovranno vedersela con l’Atalanta di Gasperini nella corsa finale. Circa due settimane fa, ADL ha rinnovato la fiducia al tecnico. Durante l’incontro tenutosi a Castel Volturno, i due hanno gettato le basi per programmare la prossima stagione. Il rinnovo è dietro l’angolo. 

Due date: 30 aprile il termine in cui l’allenatore potrebbe recedere dal contratto e 10 giugno, termine in cui potrebbe essere il club a decidere per la risoluzione. Date che naturalmente non hanno mai avuto troppo valore (visti i risultati che Gattuso è riuscito ad ottenere finora) ma che oggi sono addirittura virtuali.Il campionato è fermo e con molta probabilità se e quando riprenderà, i termini fissati dal contratto saranno superati. Gattuso il rinnovo lo ha già meritato.
Da chi ripartire?
Con Gattuso si è dato vita ad un nuovo ciclo. Oltre al centrocampo rinnovato grazie a Demme e Lobotka, si attendono novità anche sul fronte portieri. La sensazione è che anche per il prossimo anno il Napoli avrà a disposizione Meret, Ospina e Karnezis. A meno che non arrivino proposte indecenti o che gli estremi difensori in questione non vogliano andare via, non dovrebbero esserci novità. In difesa Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic e Mario Rui sembrano gli unici che resteranno con certezza. Gattuso ha fatto capire di stimare Hysaj quindi potrebbe esserci il rinnovo. L’albanese si contenderà con Di Lorenzo una maglia da titolare. 

Sul centro sinistra, invece, assodato che Manolas-Maksimovic dovrebbe essere la coppia di destra (ma all’occorrenza possono giocare anche insieme), potrebbero esserci Rrahmani e Kumbulla. Koulibaly sembra destinato all’addio per una cifra di oltre 80 milioni. Sulle sue tracce tutti i migliori club d’Europa. Accanto a Mario Rui, invece, o ritornerà finalmente Ghoulam o arriverà un altro terzino mancino. Piacciono Grimaldo e Biraghi. Situazione diversa in attacco dove Insigne sarà il punto di riferimento. Alle sue spalle dovrebbe arrivare Boga dal Sassuolo. Per il ruolo di esterno destro c’è Politano il quale dovrebbe fare coppia con Callejon. Lozano potrebbe andare via: Ancelotti lo vorrebbe all’Everton. Per il ruolo di punta centrale si candida Petagna il quale o verrà girato come pedina per altre operazioni di mercato, oppure sarà la validissima alternativa di un bomber che potrebbe prendere il posto del partente Milik. Il polacco ha tante richieste e fatica a trovare un’intesa con il Napoli per il rinnovo. Sicuro di restare, ormai, Dries Mertens che ha palesato la volontà di finire la carriera al Napoli. 

Gli obiettivi di mercato
Prima che scoppiasse l’epidemia (e la conseguente emergenza) di Coronavirus, il Napoli è stato in Spagna per visionare l’attaccante. A quanto pare Jovic è uno dei principali obiettivi di mercato per il club azzurro. Il club azzurro spera di strappare un accordo prima con il Real Madrid e poi con il giocatore, ma è da tempo che sono iniziati i corteggiamenti per lui. Giuntoli segue l’attaccante serbo sin dai tempi dell’Eintracht Francoforte e adesso potrebbe essere arrivato il momento buono per un affondo. Classe 1997, il ragazzo sa benissimo che cosa voglia dire fare sacrifici. Attaccante completo, che aveva attratto su di sé gli occhi di mezza Europa. Altro nome, come detto, è quello di Jeremie Boga. Il giocatore piace, non solo a Giuntoli e Gattuso, ma anche ad Aurelio De Laurentiis che ha dato l’ok per avviare la trattativa. 

C’è soltanto un problema, eventualmente, da superare. Boga è stato un giocatore del Chelsea e quando il club londinese l’ha ceduto, si è riservato una sorta di diritto morale per il riacquisto del nazionale della Costa d’Avorio. Con lui Gattuso potrà avere l’esterno in grado di saltare l’avversario. Il club sta valutando anche la possibilità di ottenere il finanziamento necessario per concludere l’operazione dalla cessione di Hirving Lozano. L’esterno messicano è stato l’acquisto più costoso dell’era De Laurentiis. Per lui sono stati investiti 50 milioni di euro tra cartellino e commissioni.

 

Share