Il mondo combatte il coronavirus, ma in Cina è già allarme per hantavirus

"L'infestazione di roditori dentro e intorno alla casa rimane il rischio principale per l'esposizione all'hantavirus. Anche soggetti sani sono a rischio di infezione da Hps se esposti al virus"

35110

hantavirus china india roditoriMentre il mondo sta ancora trovando una soluzione per combattere la pandemia di coronavirus, in Cina è già allarme per un altro virus mortale chiamato hantavirus. Secondo alcuni media, un uomo della provincia cinese dello Yunnan è risultato positivo al nuovo virus ed è morto poche ore dopo.

Secondo un rapporto del Global Times cinese, l’uomo stava tornando nella provincia di Shandong per lavorare su un autobus noleggiato quando è morto. Altre 32 persone sono state testate per lo stesso e sono in attesa dei risultati dei test.



Cos’è l’hantavirus? Come menzionato nel sito web del Center for Disease Control and Prevention, l’hantavirus è causato dai roditori. Può diffondersi negli umani che entrano in contatto con loro. “L’infestazione di roditori – si legge – dentro e intorno alla casa rimane il rischio principale per l’esposizione all’hantavirus. Anche soggetti sani sono a rischio di infezione da Hps se esposti al virus”.

Una persona può infettarsi se ha toccato gli occhi, il naso o la bocca dopo aver toccato escrementi di roditori, urina o materiali di nidificazione. I sintomi dell’hantavirus sono simili a quelli del coronavirus che include, tra gli altri, febbre, mal di testa, dolore addominale.



Share