Con il campionato fermo e non sapendo quando ci sarà il riavvio dell’attività agonistica, c’è anche il mercato a tenere banco. Per il Napoli, sono forti le voci di uscite di elementi importanti della rosa. I nomi caldi sono quelli di Kalidou Koulibaly e Arkadiusz Milik.

Koulibaly richiesto dal Manchester United

Il difensore, fermo da tempo per infortunio, è tra i più papabili a lasciare Napoli. Dopo che nei mesi scorsi si sono rincorse voci su diverse squadre alla ricerca di Koulibaly (Paris Saint Germain e Manchester City su tutte), ora sembra partito l’assalto del Manchester United. Il presidente De Laurentiis in estate aveva rifiutato un’offerta proprio da parte dei Red Devils per l’ammontare di 100 milioni. Gli inglesi però sono tornati alla carica, sotto la pressione del tecnico Solskjaer, che ha messo proprio il senegalese in cima alla sua lista dei desideri. Il contratto di Koulibaly prevede una clausola rescissoria di 150 milioni valida per l’estero e la sensazione è che bisognerà arrivare abbastanza vicino a questa cifra per convincere la società azzurra alla cessione. In questo caso Koulibaly diventerebbe il difensore più costoso della storia del calcio.



I possibili sostituti di Koulibaly

Nel caso di partenza, il ds Giuntoli sta tenendo sotto osservazione vari profili per sostituire il numero 26. Sarr del Nizza (21 anni), Koch del Friburgo (23 anni), Caleta-Car del Marsiglia (23 anni) i più gettonati. Viva anche la pista che porta a Vertonghen del Tottenham: i 32 anni di età sembrerebbero un ostacolo, vista la politica societaria, ma c’è da considerare che è in scadenza di contratto e arriverebbe quindi a parametro zero. Tutto ciò fermo restando che il Napoli si è già assicurato da gennaio per la prossima stagione le prestazioni di Rrahmani.

Milik non rinnova, addio probabile. Jovic l’alternativa?

L’altra cessione potrebbe essere quella di Milik. Il polacco ha il contratto in scadenza nel 2021, ma le parti appaiono molto distanti riguardo a un rinnovo. Probabile dunque ci sia una separazione a luglio. Le strade per il Napoli sono due: ripartire ancora da Mertens (nuovo contratto ormai certo, mancano soltanto le formalità, bloccate dall’emergenza Coronavirus) e dare un chance a Petagna come prima alternativa oppure andare sul mercato alla ricerca di una punta di spessore. Infatti l’attaccante italiano acquistato dalla Spal ma ancora in prestito a Ferrara fino a fine stagione è un’enorme incognita, dato che potrebbe non essere all’altezza di una sfida così difficile. Ecco perché Giuntoli ha messo gli occhi su profili di più alta caratura, ma che ovviamente porterebbero ad un esborso non contenuto. Jovic, ventiduenne del Real Madrid, è l’obiettivo numero 1: il serbo sarebbe un investimento concreto anche per il futuro e sarebbe anche più economico rispetto agli altri nomi che circolano nell’ambiente Napoli (Icardi e Immobile).

Salvatore Emmanuele Palumbo

Share