Ancora 3 vittime in provincia di Salerno, a Scafati, Cava e Sala Consilina

Tra i decessi c'è da registrare quello di Luigi Morello, comandante dei Vigili del Fuoco di Sala Consilina, aveva 53 anni

120

Non ha superato le complicanze del Covid-19, l’83enne originario di Cava de’Tirreni, primo contagiato della cittadina in provincia di Salerno. Ne ha dato il triste annuncio il sindaco Vincenzo Servalli  “Mi è stata confermata, pochi minuti fa, la morte del primo caso di Covid 19, della nostra città. L’anziano signore che già aveva problemi di salute, non è riuscito a superare questa difficile prova. Alla sua famiglia il mio cordoglio personale e quello dell’ intera comunità”. Il paziente era ricoverato da domenica 15 marzo presso l’Ospedale Oliveto Citra e presentava già qualche problema pregresso di salute.

Proprio come la seconda vittima, l’imprenditore 84enne Giuseppe La Sala, originario di Scafati e positivo al Coronavirus. L’uomo, che era molto conosciuto nella sua città, stava combattendo da giorni contro questo terribile male nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Mauro Scarlato di Scafati.

Al momento risultano 13 contagiati a Cava de’Tirreni, mentre si è in attesa dei risultati di altri tamponi; 15 sono i casi accertati a Scafati, di cui 5 fanno parte di un intero nucleo familiare il cui periodo di isolamento dovrebbe terminare a breve.




A Sala Consilina è morto Luigi Morello, comandante dei Vigili del Fuoco. L’uomo era risultato positivo al tampone del coronavirus. Aveva 53 anni. In evoluzione, invece, la situazione della casa di cura per anziani. Purtroppo tra ospiti ed operatori ad oggi risultano positive 16 persone, mentre si attende con timore il risultato di altri tamponi effettuati. Per evitare l’espandersi del contagio sono state messe in atto tutte le misure di contenimento per i protocolli previsti.

E sale ancora il numero dei contagiati in Campania. Lo ha reso noto l’Unità di Crisi che ha comunicato un nuovo aggiornamento secondo il quale il totale dei contagiati è arrivato a 1194, dopo gli ulteriori 44 tamponi risultati positivi nel pomeriggio/sera e quello delle vittime a 60.




Share