L’emergenza “coronavirus” ha azzerato le manifestazioni sportive e quindi anche i campionati di calcio a ogni livello.

Per quanto concerne la Juve Stabia, l’ultimo match giocato per il torneo di serie B risale al giorno 8 marzo contro lo Spezia, vinto per 3-1.

La partita fu giocata al “Menti” di Castellammare di Stabia a porte chiuse in un clima surreale.

Da allora l’attività agonistica è stata sospesa, includendo gli allenamenti sul campo.




Oggi la S.S. Juve Stabia ha emesso il seguente comunicato per informare come lo staff tecnico e medico sta gestendo questa situazione contingente:

“Rendiamo noto che, nel rispetto delle disposizioni del Governo e della Federazione e con l’obiettivo di contenere la diffusione del Covid-19, il periodo di astensione dagli allenamenti per la prima squadra e la formazione Primavera è momentaneamente rinviato a data da destinarsi.

Stante il perdurare dell’emergenza sanitaria, i calciatori, da lunedì, seguiti dallo staff tecnico e sanitario con il preparatore atletico Prof. Raffaele La Penna e l’addetto al recupero infortunati Roberto Rippa, oltre a mister Fabio Caserta, stanno eseguendo, a distanza e attraverso Skype, allenamenti basati principalmente a mantenere alcune capacità fondamentali: la forza attraverso circuiti funzionali e la capacità aerobica attraverso un lavoro organico che è stato definito intermittente house.

Il tutto senza l’ausilio degli attrezzi”.

Domenico Ferraro



Share