Castellammare, Adolfo Greco ha ottenuto gli arresti domiciliari

Su ennesima istanza degli avvocati Vincenzo Maiello, Ettore Stravino e Michele Riggi, il pm della Dda Giuseppe Cimmarotta ha dato parere favorevole

178

Ha ottenuto gli arresti domiciliari nella sua abitazione di Castellammare il 70enne Adolfo Greco, imprenditore del latte, in carcere dal 5 dicembre 2018, a processo per due casi di estorsione aggravata dal metodo mafioso e arrestato per la seconda volta a gennaio per aver aiutato due nipoti del boss Michele Zagaria a riappropriarsi del commercio del latte per conto dei Casalesi.

Su ennesima istanza degli avvocati Vincenzo Maiello, Ettore Stravino e Michele Riggi, il pm della Dda Giuseppe Cimmarotta ha dato parere favorevole. Decadono, dunque, le esigenze cautelari perché frattempo, per la vicenda Parmalat-Casalesi l’Antimafia ha chiesto il giudizio immediato.



Share