Coronavirus, caos in un alimentari di via Brin a Castellammare: sanzione e denuncia

Inoltre, tra gli avventori, vi era una donna sprovvista di mascherina che, mostrando particolare insofferenza all'attività dei poliziotti, li ha aggrediti verbalmente

117

Ieri mattina gli agenti del commissariato di Castellammare di Stabia, durante i controlli finalizzati a garantire il rispetto delle misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, hanno notato numerose persone all’esterno di un negozio di alimentari in via Brin a Castellammare.

Gli agenti hanno accertato che tra i clienti, sia all’esterno che all’interno del negozio, non era stata rispettata la distanza di sicurezza di un metro e, per tale motivo, hanno sanzionato amministrativamente il titolare con la chiusura immediata dell’esercizio commerciale per 5 giorni.

Inoltre, tra gli avventori, vi era una donna sprovvista di mascherina che, mostrando particolare insofferenza all’attività dei poliziotti, li ha aggrediti verbalmente. La donna, una stabiese di 37 anni, è stata denunciata per minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale.



Share