Coronavirus, ad Agerola il sindaco Mascolo scrive ai supereroi di questo tempo

"In questi giorni di emergenza sanitaria sono tante le persone impegnate in prima linea in una battaglia contro questo nemico terribile"

87

Ecco il testo del messaggio che il sindaco Luca Mascolo ha scritto ai supereroi di questo tempo impegnati nella battaglia contro il nemico invisibile.

«In questi giorni di emergenza sanitaria sono tante le persone impegnate in prima linea in una battaglia contro questo nemico terribile che sta sconvolgendo le esistenze di milioni di persone. Senza impiegare eserciti o divisioni corazzate.

Persone costrette improvvisamente ad abbandonare le certezze raggiunte dopo anni di impegno e sacrificio per indossare l’armatura. Che hanno dovuto imparare a convivere con la paura e a dominarla per non soccombere. Che sono esposti al rischio, ma non arretrano. Mai.

Sono medici, infermieri, commercianti, operai, farmacisti, forze dell’ordine, operatori ecologici, volontari. Sono i loro volti tumefatti, segnati dal sudore, dalla fatica, dal timore. A loro, ed al loro coraggio, va tutta la nostra gratitudine. Sono loro i nostri supereroi. Saranno loro a donarci la vittoria più bella e quella più attesa.

A noi il compito di sostenerli, semplicemente facendo la nostra parte. Restando a casa da dove continueremo a fare il tifo per loro. Insieme ce la faremo. E torneremo ad abbracciarci e a far festa insieme».



Share