Era stato il primo sindaco del vesuviano a chiudere le scuole, oggi deve subire in prima persona l’aggressione del Covid-19. Risultato positivo al tampone il sindaco di San Giuseppe Vesuviano Vincenzo Catapano. Lo ha annunciato lui stesso attraverso la sua pagina Facebook.

«Questa mattina ho ricevuto l’esito del tampone e, purtroppo, sono risultato positivo al covid-19. Non ho sintomi particolari al momento e continuerò a lavorare da casa, come sono certo continueranno a fare tutti coloro i quali hanno collaborato con me e sono stati in stretto contatto con me, che dovranno essere sottoposti all’isolamento obbligatorio per 14 giorni».



Nel messaggio postato sul social il sindaco Catapano ha ancora una volta chiesto ai suoi concittadini di osservare “rigorosamente” tutte le misure precauzionali, restando a casa e mantenendo le obbligatorie distanze sociali. Ha poi rassicurato che oltre al suo lavoro da casa, a sostituirlo, per guidare al meglio il comune, il vicesindaco Tommaso Andreoli che sicuramente affronterà al meglio le vicissitudini di questo surreale momento. Saranno garantiti «gli aiuti e il sostegno, anche alimentare, per chi ha bisogno, che sarà ascoltato e preso in carico dai nostri Servizi Sociali».



Nulla da temere dice il sindaco Catapano: «Guarirò e tornerò presto. Insieme ce la faremo».

Il primo cittadino leghista di San Giuseppe Vesuviano, ha anche ricevuto la telefonata di Matteo Salvini con il quale hanno parlato del rilancio economico del territorio vesuviano.

Share