Castellammare, Cimmino come De Luca: vietato fare jogging e passeggiate

Altro che libero passeggio, chi trasgredisce paga multe molto aspre. Ieri sono stati beccati 7 cittadini che circolavano in strada senza alcun valido motivo

157

Il governo Conte permette agli italiani di fare jogging e passeggiate all’aperto con i propri bambini anche durante l’emergenza coronavirus (Covid-19). “Una scelta sbagliatissima”, sentenzia il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca. Così si è espresso riguardo la circolare divulgata dal Viminale: “Si trasmette irresponsabilmente l’idea che l’epidemia è ormai alle nostre spalle. Si ignora tra l’altro, che vi sono realtà del Paese dove sta arrivando solo ora l’ondata più forte di contagio. Si rischia, per una settimana di rilassamento anticipato, di provocare una impennata del contagio”. Pertanto, in Campania resta in vigore l’ordinanza regionale, derivata da motivi di tutela sanitaria, la cui competenza è esclusivamente regionale. Resta assolutamente vietato uscire a passeggio o andare a fare jogging.



Quella di De Luca una scelta sposata in pieno dal primo cittadino di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino. “Assolutamente vietato, voglio essere chiarissimo. È assurdo far passare in questo momento l’idea che l’emergenza sia ormai passata – spiega Cimmino – L’incremento dei cittadini positivi al virus nelle ultime settimane in città ci impone anzi di adottare misure ancora più drastiche per scoraggiare chi esce di casa. E certamente non lasceremo i cittadini a passeggio, con conseguente gravissimo rischio per sé stessi e per tutta la comunità”.

Altro che libero passeggio, chi trasgredisce paga multe molto aspre, con cifre a due e tre zero. Sconti per nessuno. Nella giornata di ieri sono stati beccati 7 cittadini che circolavano in strada senza alcun valido motivo. Tutti loro sono stati denunciati, sanzionati con una multa da 400 euro e messi in quarantena obbligatoria per 14 giorni.

“Non sono ammesse leggerezze, adesso bisogna restare uniti e soprattutto a casa. Solo così potremmo vincere questa sfida e presto ritornare a godere della bellezze della nostra città”, conclude sempre Cimmino.

Emanuela Francini



Share