Gragnano: le proposte dei consiglieri di opposizione per l’emergenza COVID-19

Abbiamo proposto la rinuncia totale delle indennità di Sindaco, Assessori, Presidente del Consiglio, oltre tutti i compensi spettanti ai singoli Consiglieri Comunali, da destinare, come ulteriore incremento, al costituendo fondo a sostegno delle piccole attività commerciali chiuse a causa dell’emergenza

131
comune di gragnano

Il consiglieri di opposizione Patrizio Mascolo, Salvatore Castrignano, Antonio De Angelis, Anna Delle Donne, Silvana Somma e Giovanni Sorrentino hanno presentato una serie di proposte al Sindaco di Gragnano e alla maggioranza comunale.

Come annuncia Patrizio Mascolo: “Insieme ai colleghi di opposizione, abbiamo chiesto di prorogare ulteriormente le già disposte sospensioni di tutte le attività di riscossione dei tributi comunali”.



Comunicato dei consiglieri opposizione

Nella giornata di ieri, abbiamo presentato al Sindaco, ai Presidenti della Seconda e Terza Commissione Consiliare e alla giunta una lettera contenente le nostre proposte per far fronte all’emergenza.

Abbiamo proposto di istituire un conto corrente comunale dedicato alla raccolta delle donazioni, in modo da rendere la generosità dei cittadini veicolata e controllata dalle autorità comunali e distribuita in modo equo secondo le necessità più stringenti.

Inoltre, abbiamo proposto la rinuncia totale delle indennità di Sindaco, Assessori, Presidente del Consiglio, oltre tutti i compensi spettanti ai singoli Consiglieri Comunali, da destinare, come ulteriore incremento, al costituendo fondo a sostegno delle piccole attività commerciali chiuse a causa dell’emergenza.



Infine, abbiamo proposto di prorogare ulteriormente le già disposte sospensioni di tutte le attività di riscossione dei tributi comunali, per le famiglie e le piccole attività commerciali; nonché dei termini di scadenza dei rateizzi in corso, degli accertamenti e ingiunzioni in essere, quanto meno fino alla data del 31/12/2020.

 

 

Share