Coronavirus, i carabinieri donano una lavatrice ad una famiglia in difficoltà economica

Alla famiglia in difficoltà – su iniziativa di un altro carabiniere della caserma – sono state consegnate numerose confezioni di latte per la neonata

85

Coronavirus, ancora solidarietà. Il 1 aprile un 44enne di Somma Vesuviana ha chiesto aiuto al comandante della stazione carabinieri. L’uomo ha riferito di vivere problemi economici. Non riusciva a mantenere il proprio nucleo familiare composto dalla convivente e da una bimba nata lo scorso 20 marzo.



Vivono in un monolocale di 30 metri quadrati, costretti dalle misure per l’emergenza coronavirus, e non avevano neanche una lavatrice. L’ispettore si è rivolto a un esercizio commerciale del luogo facendogli recapitare gratuitamente una lavatrice usata. Alla famiglia in difficoltà – su iniziativa di un altro carabiniere della caserma – sono state consegnate numerose confezioni di latte per la neonata.

La persona, allo scopo di ringraziare pubblicamente l’arma per la vicinanza mostratagli, ha indirizzato un messaggio di apprezzamento per l’operato istituzionale al sindaco di quel centro pubblicando nel contempo un post – con analogo contenuto – sulla propria pagina social.



Share